SunRide: la festa è… special

Decine di preparatori e di officine special si ritroveranno a Pesaro, dal 24 al 26 luglio, per la terza edizione dell’evento a due ruote
SunRide: la festa è… special
2 min

Inizia il conto alla rovescia per la terza edizione di SunRide, l’evento motociclistico dell’estate riservato a cafe racer, special e moto d’epoca, dove i singoli appassionati diventano protagonisti accanto agli espositori ufficiali. Tre giorni di spettacolo con le moto, i concerti dal vivo, gli happening in spiaggia, per vivere insieme momenti diversi e tutti davvero molto “speciali”.

SunRide “MotoSpeciali” si arricchisce nel 2015 di alcune importanti novità. Una su tutte la presenza ufficiale di tre aziende (BMW, Triumph e Yamaha) che credono nell’evento al mare della Riviera adriatica ma anche la partecipazione attiva di Riders Magazine, che organizza il 25 luglio un appuntamento speciale sulla falsariga degli happening “Bread & Salam”. C’è anche il patrocinio di Eicma Custom, “special brand” del Salone internazionale della Moto di Milano, a conferma di come anche le “istituzioni” siano attente al fermento generato dal fenomeno custom e classic bike. Pronta per il 2015 l’introduzione della “SunRide Beach”, la spiaggia accanto al Molo di Levante, alternativa balneare per i momenti più caldi del giorno, ma anche e soprattutto location dei party notturni al termine dei concerti. Previsto anche un notevole incremento della sezione Musica, con i concerti dal vivo dell’americano Nick Olivieri (già componente dei Queens Of The Stone Age), Diego “Dead Man” Potron, The Quincey, Joan Thiele, Ape Skull e dei norvegesi Death by Unga Bunga. 

Insieme alle novità anche le conferme, altrettanto importanti come la partecipazione dei più noti creatori di custom, il cui elenco è ancora “in costruzione” (verrà comunicato nelle prossime settimane) ma che ha già comunque superato i primi venti Marchi, migliorando nettamente la partecipazione dello scorso anno. Viene mantenuta l’ormai tradizionale premiazione delle moto “migliori”: sia quelle presentate dai singoli proprietari, sia quelle elaborate dagli specialisti. L’ingresso è gratuito per tutti, per il pieno godimento dello spettacolo, dell’offerta diversa dal solito, della musica, della passione, della curiosità, delle feste in spiaggia.

Cinquemila le persone attese nei tre giorni, pronte ad ammirare i progetti Yard Built di Yamaha customizzati da famosi bike makers, le versioni “special” su base NineT portate da BMW, le singole elaborazioni esposte da Triumph e tutti i “capolavori” parcheggiati al Molo di Levante dai loro proprietari.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti