ePrix Londra gara1: Dennis indimenticabile in casa, Vandoorne leader del Mondiale

L'ePrix vede il successo, a un anno di distanza, dell'inglese di Andretti, davanti le due Mercedes di Vandoorne, che allunga in classifica piloti, e De Vries
ePrix Londra gara1: Dennis indimenticabile in casa, Vandoorne leader del Mondiale
7 min
TagsDennisePrix Londraandretti

Jake Dennis ancora profeta in patria, un anno dopo, a vincere nuovamente l’ePrix di Londra. Gara-1 corre via per mezz’ora come se Londra fosse una novella Montecarlo affrontata dalla F1. I primi 5 in griglia a fare corsa di testa, occupare le prime 5 posizioni nell'ordine: Dennis, Vandoorne, De Vries, Sette Camara e Askew.

Poi, complice la scelta di ritardare l’utilizzo del secondo Attack Mode, Nick Cassidy movimenta l’ePrix nelle posizioni di testa, accade tutto negli ultimi 15 minuti: recupera una manciata di posizioni e va a contendere il terzo gradino del podio a Nyck De Vries.

Formula E, ePrix Londra: Dennis trionfa in gara 1
Guarda la gallery
Formula E, ePrix Londra: Dennis trionfa in gara 1

Mortara, che colpo al primo giro

Se la gara non regala grandi episodi né emozioni davanti, nelle posizioni meno in vista - dalla seconda metà della top ten alle retrovie - si registrano manovre a suon di sportellate. E' un po’ ilfestival della fibra di carbonio”, invece, l'avvio.

Il primo giro è un colpo durissimo sulle speranze di titolo Piloti di Edoardo Mortara. Curva 2 lo vede coinvolto in un incidente con la Jaguar di Sam Bird, ritirato. Mortara fa tutto il giro senza avantreno della Venturi, cambia il muso, torna in pista ma senza esiti utili.

DS sfida interna in avvio

Va male l’ePrix di Vergne, con le DS a lottare tra loro in apertura. Non benissimo l'ePrix di Evans, che nel finale mette insieme un bottino di punti che è poca cosa, visto il sesto posto, per nutrire ambizioni di titolo. In questo scenario, Stoffel Vandoorne costruisce un solidissimo secondo posto, va bene seguire per 45 minuti più un giro un Dennis padrone assoluto della situazione.

I 18 punti fanno comodo al belga di Mercedes, che apre un gap di 29 punti su Mortara nel mondiale, a tre ePrix dal termine. L'elvetico di Venturi è scavalcato da Mitch Evans, secondo a 27 punti da Vandoorne.

Dennis e un Vandoorne da gestire

L’ultimo giro è una sfida tra De Vries e Cassidy per il terzo posto. De Vries resiste agli attacchi del pilota neozelandese di Envision, autore di un finale con gran ritmo. "Sinceramente è stata una delle gare più dure fisicamente. Abbiamo provato a gestire Stoffel alle spalle, il team ha fatto un gran lavoro, la strategia è stata ottima. Bellissimo vincere qui davanti al publico, una delle emozioni più grandi in carriera", le parole a caldo di Dennis.

Vandoorne e una chance mai avuta

Tra i momenti cruciali dell'ePrix, la strategia "copiata" dei primi due sul secondo Attack Mode, attivato nello stesso passaggio da Dennis e De Vries a 23 minuti dalla bandiera. "E' una buona giornata, finire oggi secondo. Bravo a Jake, già dalle libere è stato molto veloce, ha guidato una corsa intelligente. Ho provato a stargli il più vicino possibile e il più a lungo possibile, ma su questa pista non è facile passare.

Mancano tre gare, domani avremo un'altra opportunità. Forse avrei potuto avere un'opportunità per provare il soprasso se avessi saputo prima la sua strategia", le parole di Vandoorne, a lasciare l’inquadratura tutta a Dennis nell'ultimo giro di gara, concedere un vantaggioa chi ha vinto con merito la prima delle due gare che la Formula E corre a Londra. 

A punti chiudono anche Askew quinto, poi Evans, Da Costa, Gunther, Di Grassi e Buemi. Domani si replica con gara-2 dell'ePrix di Londra, sempre alle 16:04. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti