Gare

Vedi Tutte
Gare

Maserati Trofeo 2015, spettacolo al Paul Ricard

Si sono disputate sullo storico circuito francese le prime due gare stagionali del prestigioso Trofeo del Tridente. L'italiano Riccardo Ragazzi è subito leader della classifica.  

 

martedì 28 aprile 2015 10:30

ROMA - Li avevamo lasciati al Taruffi di Vallelunga per la prima sessione di test stagionali, quando abbiamo potuto vivere l'emozione di qualche giro in pista a bordo di una Granturismo MC Trofeo. Lo scorso week end il Maserati Trofeo ha finalmente esordito al Paul Ricard, primo round stagionale, dove sono stati registrati i successi di Riccardo Ragazzi e del francese Romain Monti, con l'italiano che grazie al secondo posto di gara 2 si è anche preso la leadership in campionato. Il week end francese è stato inoltre importante ai fini dello sviluppo: Patrick Zamparini ha infatti portato in pista una Maserati GranTurismo MC configurata secondo il regolamento delle GT4, per valutare un possibile impiego della vettura nei campionati internazionali di categoria.  


GARA 1 - Il primo round della stagione del Maserati Trofeo World Series ha visto festeggiare sul gradino più alto del podio Riccardo Ragazzi. Il pilota italiano ha avuto la meglio del francese Ange Barde (del team Boutsen Ginion), che in verità è passato per primo sul traguardo del circuito transalpino del Paul Ricard, ma è stato poi penalizzato di 5 secondi dai commissari per non aver rispettato i limiti di pista durante l’avvincente ultimo giro. Decisione che è stata presa subito dopo la bandiera a scacchi, al termine di una gara animata dai due contendenti che si sono avvicendati in testa al gruppo e che sono arrivati in volata.

Terzo il belga Adrien De Leener, che per la prima volta sale sul podio del monomarca della Casa del Tridente, conquistato in rimonta a colpi di sorpassi dopo essere scattato dalla settima posizione. In quarta piazza si è classificato Giuseppe Fascicolo che ha avuto la meglio di Mauro Trentin (in coppia con Alessandro Proh) e del rientrante australiano Richard Denny, autore di una buonissima prova e di Romy Dall’Antonia (che corre con Emanuele Smurra nel team Redragon). Fuori dai giochi Romain Monti, che scattato dalla seconda posizione, si è ritrovato nono dopo un contatto con Ragazzi alla curva quattro del primo giro, tagliando poi il traguardo all'ottavo posto.

“Sono felice perché dopo qualche corsa senza vittoria, sono riuscito a tornare al successo – ha commentato Riccardo Ragazzi –. Subito dopo la partenza c’è stato un contatto con Monti, ma è stato lui a pagarne le conseguenze, mentre qualche giro più tardi, Barde ha approfittato di un mio errore per superarmi. Nel finale ho provato a riprendermi la posizione: ero più veloce ma non riuscivo a trovare lo spazio. Il successo è arrivato ugualmente, per effetto della penalità inflitta al mio avversario”. 

GARA 2 - Il pilota francese Romain Monti trionfa in gara 2 al Paul Ricard. Al secondo posto Riccardo Ragazzi che, grazie al successo nella prima prova di sabato sul tracciato francese, festeggia così la prima posizione nella graduatoria generale al termine del primo round. Sull’ultimo gradino del podio, un altro transalpino, Stephane Panepinto.

La prova è stata caratterizzata dall’entrata della safety car al primo giro, per permettere la rimozione di alcune vetture ferme in punti pericolose. Situazione venutasi a creare a causa del contatto tra Emanuele Smurra (del team Redragon), Richard Denny e Barrie Baxter, che hanno così dovuto abbandonare la prova anzitempo.Al rientro della safety car, dopo due tornate, Ragazzi – che partiva dalla decima posizione per effetto della regola dell’inversione della griglia in base al risultato di gara 1 – è stato abile a portarsi al comando della corsa, superando Monti, Panepinto e Andreas Segler. Monti poco dopo è riuscito a sopravanzare Ragazzi e a prendere la leadership, mantenendola fino alla bandiera scacchi. Quarta posizione per Ange Barde del team Boutsen Ginion, che partito nono, è arrivato di fronte a Segler e all’italiano Giuseppe Fascicolo.

In questo fine settimana ha debuttato anche un giovane pilota italiano, Alessandro Fogliani, che dopo aver partecipato alla Maserati Racing Academy di Vallelunga dello scorso mese, ha avuto la possibilità di disputare il round del Paul Ricard assistito da un istruttore. Per lui un 14° posto come miglior risultato. “E’ stata una bella prova – ha dichiarato Romain Monti – anche se all’inizio è entrata la safety car e sinceramente non sono riuscito a capire cosa sia accaduto. Alla ripartenza ho cercato di fare del mio meglio e ho trovato la prima posizione superando gli avversari. E’ la mia seconda vittoria nel Trofeo Maserati e mi piacerebbe aggiungerne altre. Sicuramente tornerò a correre in questo campionato”.
 

Per Approfondire