News motori

Vedi Tutte
News motori

Mondiale Endurance 2015, Audi la spunta a Spa

L' Audi R18 e-tron quattro di Andre Lotterer, Benoit Treluyer e Marcel Fassler vince il secondo round del World Endurance Championship 2015 davanti a due Porsche 919 Hybrid. Delusione per i campioni in carica di Toyota, solo quinta la prima delle TS040. E ora si guarda a Le Mans. 

 

lunedì 4 maggio 2015 11:04

La stagione 2015 si è aperta nel migliore die modi per la Casa dei Quattro Anelli, con la R18 e-tron quattro di Andre Lotterer, Benoit Treluyer e Marcel Fassler che si aggiudica la seconda vittoria consecutiva alla 6 Ore di Spa dopo il successo al round inaugurale di Silverstone. Ma non si è trattato di una vittoria scontata, con Treluyer che ha lottato ruota contro ruota contro Neel Jani al volante della Porsche 919 n. 18 e il francese che costretto a una sosta ai box per rifornirsi di carburante ha tagliato il traguardo con meno di 14 secondi di vantaggio.  

Week end positivo anche per Porsche che nonostante non sia riuscita a salire sul gradino più alto del podio ha comunque messo a segno un'ottima doppietta col secondo e terzo posto, seguiti a uno spettacolare "1-2-3" conseguito nelle qualifiche. Un po' di sfortuna per le ibride di Stoccarda, con Hartley-Bernhard-Webber che hanno subito una penalità e Lieb-Jani-Dumas, al comando per oltre tre ore, costretti a una imprevista sosta ai box per un problema meccanico che ha poi consentito a Audi di passare in vantaggio. 

Lecito quindi attendersi un grande show alla prossima 24 Ore di Le Mans: oltre alle due squadre tedesche i campioni di Toyota, solo quinti e ottavi a Spa, dovranno darsi da fare per recuperare il terreno perso, inoltre i debuttanti di Nissan potrebbero regalare qualche sorpresa. Tornando in Casa Toyota, il fine settimana belga è stato segnato dalla sfortuna, con la TS040 di Stephane Sarrazin, Alex Wurz e Mike Conway impegnati a inizio gara in un bel testa a testa con l'Audi R18 numero 9 e la numero 1 dei campioni Anthony Davidson e Sebastien Buemi, costretta a tornare più volte a i box dopo essere stata ricostruita dopo l'incidente delle prove libere. 



Per Approfondire