Gare

Vedi Tutte
Gare

Dakar 2016, la nuova belva Peugeot

Dakar 2016, la nuova belva Peugeot

La Casa del Leone sfoddera gli artigli: le prime immagini della impresisonante 2008 DKR16 che dal 2 gennaio rinnoverà la sfida ai campioni di Mini. 

Sullo stesso argomento

 Francesco Colla

mercoledì 23 settembre 2015 12:58

Il 2 gennaio 2016 parte da Buenos Aires la 37esima edizione del Dakar Rally, la gara off-road più bella, famosa e pericolosa del mondo che, come tutti sanno, alla fine del decennio scorso ha traslocato dall'Africa per volare in Sud America mantenendo però lo stesso nome e il fascino di una competizione capace di attirare l'attenzione di milioni di appassionati in tutto il mondo. Peugeot, vincitrice di quattro edizioni del rally nella seconda metà degli anni '80, lo scorso anno è tornata a correre (senza troppo successo) con l'ambizioso progetto 2008 DKR, affidato a una line up di piloti di grande blasone. 

Da quando 2008 DKR ha tagliato il traguardo dell’ultima Dakar, l’Ufficio progettazione Peugeot ha lavorato incessantemente per ideare una versione ancora più estrema, sfruttando gli insegnamenti appresi nel gennaio scorso, ma restando fedele al concetto tecnicamente ardito delle «due ruote motrici». Sin dal primo sguardo, la nuova vettura presenta una “morfologia” molto diversa: grazie alle carreggiate allargate e al passo più lungo, mostra una “muscolatura” ben sviluppata., mentre gli sbalzi anteriori e posteriori, già ristretti, sono stati ridotti ulteriormente per migliorare le capacità di superamento degli ostacoli. Anche l’aerodinamica ha subito profonde modifiche. Il cofano anteriore e la presa d’aria sul tetto sono state completamente modificate per un bilanciamento aerodinamico ottimale tra anteriore e posteriore e un miglioramento dei flussi d’aria. 

Sotto la carrozzeria in carbonio, si trovano altre novità: le sospensioni sono state profondamente riviste per affrontare terreni estremi e accidentati; i nuovi cerchi in magnesio monoblocco sono abbinati a pneumatici Michelin sempre molto robusti, ma più leggeri e prestazionali e il motore V6 3 litri biturbo diesel ha maggior potenza. La sua gamma di utilizzo è più ampia, una caratteristica che sarà particolarmente utile nelle Speciali piene di curve. Tutte queste evoluzioni sono state testate dai piloti del Team Peugeot Total durante un intenso programma di prove. Dall'alto dei diciassette successi alla Dakar su due e quattro ruote, Stéphane Peterhansel, Carlos Sainz e Cyril Despres hanno guidato lo sviluppo della nuova vettura e alcuni componenti sono già stati collaudati con successo sulle vetture che hanno partecipato vittoriosamente al recente China Silk Road Rally

Per Approfondire

Commenti