Green

Vedi Tutte
Green

Nissan inaugura il car sharing elettrico

Nissan inaugura il car sharing elettrico

Consegnate a Bari 30 Leaf a zero emissioni: la città ci riprova dopo il flop del 2007.

Sullo stesso argomento

 

venerdì 18 dicembre 2015 09:15

Nissan, insieme a ACI Global, ha sottoscritto un accordo per la città di Bari che prevede la fornitura di 30 Leaf 100% elettriche e 6 colonnine di ricarica rapida. L’iniziativa è stata presentata nel corso di una conferenza stampa cui ha partecipato il Sindaco della città, Antonio Decaro, che al termine ha avuto l’opportunità di testare il servizio in Piazza Prefettura. “Siamo particolarmente orgogliosi che il Comune di Bari e ACI Global abbiano scelto Nissan in qualità di partner per promuove la mobilità a zero emissioni in uno dei territori a più alta vocazione di rispetto ambientale in Italia”, ha affermato Bruno Mattucci, Amministratore Delegato di Nissan Italia. "Siamo leader nei veicoli elettrici e nelle sfide alla sostenibilità del clima e entriamo di fatto per la prima volta nel car sharing in Italia con la fornitura di veicoli elettrici e infrastrutture di ricarica rapida nella città di Bari. L’adozione di veicoli 100% elettrici può rappresentare una risposta concreta delle pubbliche amministrazioni sul tema della riduzione di traffico e delle emissioni di CO2 con benefici evidenti per il benessere delle persone e lo sviluppo economico generato dai diversi comparti legati alla mobilità elettrica”.  

"Voglio innanzitutto ringraziare l'ACI Global per aver creduto nella nostra città - ha dichiarato il sindaco Antonio Decaro -, siamo perfettamente consapevoli che si tratta di una sfida difficile. Bari è la prima città del sud a sperimentare questo servizio in modalità innovativa e noi saremo all'altezza della fiducia riposta dall'azienda. Rispetto al 2007, oggi siamo pronti ad implementare i sistemi di mobilità cittadina con un modello funzionale di car sharing analogo a quello esistente nelle altre città italiane e d'Europa, tenendo conto che per la prima volta è stato valutato anche l'impatto ambientale: questo è uno dei motivi per cui abbiamo accolto favorevolmente la scelta di Aci di sperimentare il car sharing elettrico. Il servizio, a costo zero per il Comune, offre ai giovani, alle famiglie e a tutte le persone che per svariati motivi passeranno da Bari una valida proposta per gli spostamenti in città. Ringrazio la Nissan che ha messo a disposizione i mezzi elettrici, di cui sono certo i baresi avranno la massima cura e rispetto. Nel progetto iniziale avevamo dato la disponibilità ad accogliere fino a 500 auto, per questo siamo pronti a riaprire i termini del bando per dare la possibilità ad altre aziende di poter investire su Bari".

Il servizio funzionerà senza costi di abbonamento. Le tariffe a “minuto in movimento”, comprensive di consumi, variano a seconda della tipologia di utilizzo, da 0,29 € al minuto, quando avviene con prenotazione anticipata, con presa e rilascio presso parcheggi predefiniti, fino a 0,39 € al minuto, per la modalità d’uso cosiddetta a “flusso libero”, con presa dell’auto disponibile più vicina entro i 30 minuti dall’opzione. La tariffa si riduce a 0,05 € al minuto quando l’auto è parcheggiata. Solo se un noleggio supera i 50 km di percorrenza, si pagheranno 0,10 € per ogni km in eccesso. Si avrà accesso illimitato alla ZTL e sosta gratuita nei parcheggi a strisce blu ed in quelli destinati a residenti.

.

Articoli correlati

Commenti