Da Ancona a Santiago del Cile, con Enel il trasporto pubblico diventa elettrico
Green
0

Da Ancona a Santiago del Cile, con Enel il trasporto pubblico diventa elettrico

Enel X impegnata in due progetti per la mobilità sostenibile nel settore del trasporto pubblico nelle Marche e a Santiago del Cile

Enel X, branca dell'azienda che si occupa di servizi collegati nel settore energia, impegnata in due progetti, ad Ancona e Santiago del Cile, per convertire alle nuove tecnologie green il trasporto pubblico locale 

Nuove linee autobus completamente convertite in elettrico, ristrutturazione e ammodernamento dei depositi ormai obsoleti, e sostituzione dei mezzi della flotta, oltre che dei sistemi di infomobilità. Sono i punti cardine dell’accordo siglato da Enel X e Conerobus, società per la mobilità intercomunale di Ancona e delle Marche, al fine di migliorare sensibilmente il servizio offerto.  A tal proposito ha parlato anche Muzio Papaveri, amministratore delegato della società di trasporto: «Conerobus è un’azienda votata al rinnovamento, sugli aspetti organizzativi, sulle strutture e quindi, naturalmente, continua il suo percorso anche di innovazione tecnologica per offrire servizi all’altezza delle esigenze dei propri utenti. Questo progetto è la prova del fatto che saremo protagonisti del nostro futuro»

Oltre a Conerobus, Enel X è diventata anche partner dell’azienda di trasporto pubblico Metbus e del costruttore BYD per il progetto di elettrificazione del sistema di trasporto pubblico di Santiago del Cile. Obiettivo di questa partnership, l'ulteriore sviluppo della green mobility nella nazione sudamericana che, con 200 mezzi elettrici in dotazione, è il secondo paese al mondo per numero di bus elettrici circolanti dopo la Cina.

Oltre ai progetti con Conerobus e Metbus, un'ulteriore conferma dell'impegno di Enel, nell'ambito della mobilità sostenibile, è il servizio disponibile tramite l'App Enel X Recharge per smartphone IOS e Android che mostra sulle mappe le stazioni di ricarica più vicine, fornisce all'utente l'itinerario per raggiungerle, consentendo inoltre prenotarla per il proprio mezzo. Raggiunta la colonnina e collegato il cavo della stessa all'auto, sullo smartphone sarà possibile controllare lo stato della ricarica tramite uno sdoppiamento del display.  

Vedi tutte le news di Green

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti