Corriere dello Sport

Green
0

Cupra El Born prepara il debutto nel 2021: le differenze con Seat

Il design del concept Seat viene modificato da Cupra, per la berlina a zero emissioni che esordirà nel 2021 con un sistema in grado di percorrere fino a 500 km con una carica

Cupra El Born prepara il debutto nel 2021: le differenze con Seat

Prima era un concept marchiato Seat, adesso Cupra El Born sarà il primo modello elettrico del brand sportivo spagnolo. Cambiano alcune soluzioni di stile, dai concept recenti Cupra si fa largo un frontale con i particolari color oro e un muso aggressivo nel taglio che realizza tra fari e volume scavato al centro.

Cerchi un'auto usata? Sfoglia il listino di Auto

Personalizza una tecnica che è dell’architettura MEB, proporzioni già apprezzate su Volkswagen ID.3, di una compatta due volumi dall’elevata disponibilità di spazio a bordo grazie alle soluzioni specifiche dell’architettura nativa elettrica.

Autonomia di 500 km

L’attesa è per un progetto elettrico frizzante, vista la connotazione del marchio Cupra. Il lancio è previsto nel corso del 2021, prospettiva sulla quale completare una scheda tecnica al momento diffusa nelle specifiche del pacco batterie, 77 kWh effettivi valgono un’autonomia di marcia di 500 km, per una ricarica da postazioni rapide che in 30 minuti darà l’equivalente di 260 km di percorrenza.

Della prestazione velocistica dice solo di un 2”9, tempo in accelerazione ma su un riscontro insolito: 0-50 km/h. Ragioni comprensibili, a testimoniare l’estrema prontezza ed erogazione di coppia tipica dei motori elettrici.

Assetto sportivo adattivo

Cupra El Born prepara il debutto nel 2021: le differenze con Seat

Cupra El Born porterà con sé un sistema di controllo dell’assetto, DCC Sport, ritagliato su misura del MEB, un controllo adattivo che modificherà più parametri dell’auto. Restano da dettagliare le funzioni e il controllo, oltre un prevedibile intervento sulla rigidità delle sospensioni e l’erogazione della potenza.

Sfoglia il listino Seat: tutti i modelli sul mercato

A bordo della compatta elettrica si scopre un ambiente dal bel design della plancia, modificata nel tunnel, dal raccordo più alto che non su Seat El Born Concept - realtà di serie a fine anno - e un vano portaoggetti ampio e chiuso; l'infotainment integra alla base i controlli touch secondari e della climatizzazione, comandi che al volante avranno il tasto Cupra, attivazione delle note più sportive che il sistema elettrico della El Born saprà assicurare.

La produzione avverrà nell’impianto tedesco di Zwickau, medesima fabbrica che realizza le ID.3 Volkswagen.

Tutte le notizie di Green

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti