Itinerari d'Italia
0

Mazda CX-30: la giapponese pronta a tutto

Un mezzo che fa della versatilità una delle sue armi migliori: sempre al top, dalla città alle strade delle vacanze

Mazda CX-30: la giapponese pronta a tutto

Piace molto e sa come farsi notare. La Mazda CX-30, SUV intermedio nella gamma della Casa giapponese, si pone esattamente a metà tra la city-crossover CX-3 e l’ammiraglia CX-5. La sua lunghezza di 4.395 mm le consente di essere perfettamente gestibile nel caos metropolitano; allo stesso tempo, spazio a bordo e comfort elevatissimo, le permettono di affrontare serenamente anche lunghi viaggi in famiglia. Il tutto, senza mai rinunciare al piacere di guida, vero e proprio faro che guida da sempre la produzione Mazda.

Mazda CX-30: la giapponese pronta a tutto

SEDUCENTE

Per quanto riguarda il design, è praticamente impossibile rimanere indifferenti davanti alle linee della CX-30 “scolpite” secondo i canoni dello stile KODO. In particolare il frontale, che esprime eleganza e solidità, attraverso i contorni del paraurti e il disegno della calandra di forma triangolare. Nel complesso - il design dei fari, il ricercato gioco di luci e riflessi cangianti, l’equilibrio dei volumi e la fluidità delle forme - esprimono un linguaggio stilistico minimalista e raffinato, che seduce al primo sguardo.
Ma quest’auto punta ad essere un concentrato di virtù: non solo bella fuori, ma anche bella dentro.

Mazda CX-30: la giapponese pronta a tutto

VIAGGIO IN FIRST CLASS

L’abitacolo della CX-30  propone un look pulito ed elegante, che ricalca in maniera decisa quell’attitudine, tutta Mazda, rivolta alla ricerca del bello inteso come armonia di forme e volumi. L’attenzione al particolare e ai materiali utilizzati è quasi maniacale: basti pensare che al fine di realizzare al meglio cuciture e impunture degli interni in pelle, durante la fase di progettazione, gli esperti di Mazda studiano articoli di marchi di lusso per replicarne le qualità in chiave automobilistica.

Per quanto riguarda la vita a bordo, guidatore e passeggeri godono di un trattamento in first class. L’Abitacolo, arioso e comodo anche per chi siede dietro, è di tipo “umanocentrico”, ovvero tutto è posizionato perfettamente intorno al guidatore per un controllo e un funzionamento senza sforzo; ma anche per ridurre al minimo la distrazione e massimizzare l’azione di guida. Si favorisce, in questo modo, un’interazione proattiva col mezzo, cui contribuisce l’architettura Mazda di nuova generazione, che non solo sfrutta l’innata capacità di equilibrio dell’uomo per offrire un maggiore comfort, ma riduce e controlla anche i disturbi NVH per creare nell’abitacolo una “qualità della silenziosità” veramente unica.
Molto buona l’abitabilità per 5 persone; e senza sacrificare la capacità di carico.

BAGAGLIAIO AL TOP CON SMART CARGO BOX

Per quanto riguarda il bagagliaio, con 430 litri (1.406, abbattendo i sedili) è abbastanza in linea con la categoria di appartenenza, ma si fanno apprezzare soprattutto lo spazio e i volumi ben sfruttabili e omogenei. La soglia di carico è a 731mm da terra, e si possono stivare senza problemi un passeggino o bagagli pesanti. 
Per sfruttarlo al meglio, la dotazione di serie della CX-30 è stata arricchita, a partire dalle versioni Executive, dell'inedito Smart Cargo Box, un pannello sul fondo del vano bagagli ripiegabile in tre parti che viene adattato nella sua posizione in base all’utilizzo del bagagliaio dell’auto, migliorando, così, le già elevate doti di versatilità e flessibilità del crossover giapponese.

 

Mazda CX-30: nelle versioni Executive con Smart Cargo Box

 

MOTORI EFFICIENTI E PULITI

La gamma di motorizzazioni disponibili propone i più recenti motori Mazda Euro 6d?TEMP, i diesel Skyactiv?D e i benzina Skyactiv?G, compreso il rivoluzionario Skyactiv?X, che possono essere abbinati a un cambio manuale a sei marce o a un automatico a sei rapporti.

In particolare, l’innovativo motore ibrido Skyactiv-X è un’esclusiva di Mazda, capace di bruciare la benzina in modo più efficiente grazie all'accensione per compressione controllata da candela (Spark Controlled Compression Ignition, SPCCI). In pratica, un’unità che combina i vantaggi della tecnologia benzina e diesel in un unico motore, col risultato di ridurre i consumi e le emissioni. E non delude neanche sul piano delle prestazioni, con vigore e brillantezza lungo l’intero arco di erogazione.

I motori a benzina della Mazda CX?30 adottano di serie il sistema Mazda M Hybrid, che aiuta a ridurre i consumi, attraverso il recupero dell’energia in fase di decelerazione e mediante un motore elettrico che assiste il motore endotermico. la power unit è alimentata da una batteria agli ioni di litio montata tra le ruote, per minimizzare l’impatto sullo spazio dell’abitacolo e ottimizzare la distribuzione dei pesi, oltre a contribuire alla sicurezza in caso di incidente.

Mazda CX-30: la giapponese pronta a tutto

NON SI TIRA MAI INDIETRO

Tra le caratteristiche più evidenti della Mazda CX-30 c’è soprattutto la versatilità: le forme compatte la rendono facile e gestibile in ambiente urbano; spazio a disposizione, robustezza e comfort, invece, la proiettano verso i viaggi (anche avventurosi), e le gite in famiglia. Ma su una Mazda, non possono mai mancare piacere di guida e fattore emozionale, e questo crossover non fa eccezione. Da un punto di vista dinamico, la guida nel misto risulta sempre appagante, grazie ad una pressoché totale assenza di rollio in curva e all’ottimo lavoro svolto dalle sospensioni, che da un lato copiano molto bene le imperfezioni del manto stradale, dall’altro “sostengono” le intenzioni del guidatore, anche negli ingressi in curva più decisi. Lodevole in funzionamento del sistema G?Vectoring Control Plus, che migliora ulteriormente la stabilità di handling: quando il conducente sterza in uscita di curva riportando il volante in posizione centrale, il sistema applica una leggera forza frenante alle ruote esterne, generando un momento di stabilizzazione che aiuta a riportare il veicolo in linea retta. In questo modo le transizioni tra imbardata, rollio e beccheggio risultano sempre dolci e gestibili.

Mazda CX-30: la giapponese pronta a tutto

TRAZIONE INTELLIGENTE

Per chi, poi, vuole sfruttare al massimo le doti della CX-30,  c’è l’evoluto sistema a 4 ruote motrici (AWD) i?Activ, che lavora in sintonia con il sistema G?Vectoring Control per gestisce la distribuzione della coppia tra le ruote anteriori e posteriori. In questo modo si massimizza la sicurezza su ogni fondo stradale e aumenta il feeling anche sui percorsi non asfaltati, per chi ama andare a caccia dei panorami più belli.

Mazda CX-30: la giapponese pronta a tutto

SICUREZZA AL TOP

Per garantire a tutti gli occupanti viaggi sicuri, protetti e piacevoli, la nuova Mazda CX?30 propone una serie completa di sistemi di sicurezza attiva, l’ i?Activsense, che ora comprende anche un nuovo sistema di monitoraggio del conducente. Inoltre, questo modello ha di recente conquistato 5 stelle, il massimo, nei severi test di sicurezza EURONCAP.

Quattro le versioni disponibili, Evolve, Executive, Exceed e la più accessoriata Exclusive, equipaggiate con motorizzazioni benzina e diesel. Prezzi a partire da 24.750 euro.

 

 

Tutte le notizie di Itinerari d'Italia

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti