Corriere dello Sport

Mercato

Vedi Tutte
Mercato

Renzi a Melfi: «Non vedo l'ora di comprarmi un'Alfa»

Il Presidente in visita allo stabilimento Fiat Chrysler di Melfi: "Siamo orgogliosi di voi".

Sullo stesso argomento

 Francesco Colla

giovedì 28 maggio 2015 14:59

Full immersion nel mondo dell'auto per il Premier Matteo Renzi, che dopo il protocollo d'intesa firmato ieri con Lamborghini è volato questa mattina a Melfi per visitare lo stabilimento Fiat Chrysler, dove vengono prodotte le nuove 500X e Jeep Renegade. Accolto da Sergio Marchionne e da John Elkann, il Presidente del Consiglio ha sottolineato  come in politica spesso si parli di "lavoro guardando agli indici, ai numeri, ed è una cosa molto brutta". Oggi, però, "abbiamo visto delle storie di donne uomini alcuni molto coraggiosi...uno ha detto "alé Fiorentina" davanti ad Elkann, un ganzo totale, spero gli diano un aumento"

"In Italia son tutti buoni a fare polemiche - ha proseguito il Premier-  io vengo da Firenze dove si è sempre litigato su tutto, basta pensare ai guelfi e ai ghibellini, però quando ci sono delle persone che ci credono e con un progetto straordinario immaginano il futuro, il compito del governo è dire che le polemiche ce le prendiamo tutte, ma l'Italia deve ripartire".

"Dieci anni fa prendevano in giro, dicevano che la Fiat avrebbe chiuso, che non ci sarebbe stato più un futuro. Oggi un investimento intelligente che ha avuto Fca porta quest'azienda, dal Sud, a costruire macchine per tutto il mondo. Da qui, dalla Basilicata si fanno le Jeep per l'America, ed è una cosa di cui voi siete orgogliosi e noi con voi", ha sottolineato ricordando come "Melfi avrà ancora un aumento di persone che verranno a lavorare qui". "Noi ci aspettiamo che torni il gusto di dire che l'industria automobilistica italiana è la più forte del mondo", ha aggiunto Renzi che ha visitato le linee di lastratura e di montaggio dello stabilimento concendendosi ai rituali selfie con i dipendenti.

Per Approfondire

Commenti