Mercato

Vedi Tutte
Mercato

Giugiaro se ne va, tutta Italdesign a Volkswagen

Giugiaro se ne va, tutta Italdesign a Volkswagen

Il genio del design industriale, con oltre 200 modelli di auto in cariera, cede l'ultima quota azionaria al Gruppo Volkswagen

Sullo stesso argomento

 Francesco Colla

venerdì 3 luglio 2015 09:43

Tutto iniziò nell'anno fatale 1968, quando un trentenne di nome Giorgetto Giugiaro fondò assieme a Aldo Mantovani Italdesign Giugiaro, un'azienda che nei decenni successivi avrebbe rivoluzionato il modo di concepire l'oggetto automobile. La prima oper arrivò nel '71, l'Alfasud: da quell'anno in poi Giugiaro e i suoi collaboratori hanno creato il design di oltre 200 modelli di vetture, pari ad oltre 60 milioni di auto prodotte in serie dalle più importanti Case automobilistiche di tutto il mondo. Fiat Panda, Lancia Delta, Volkswagen Golf: basterebbero questi soli tre modelli a fissare per l'eternità il genio di Giugiaro, che ora ha deciso di passare definitivamente la mano. Nel 2010 la maggioranza di Italdesign era stata ceduta al Gruppo Volkswagen e ora anche l'ultimo 9,9% di azioni detenuto dal designer è stato venduto al Gruppo di Wolfsburg. 

 

"Giorgetto Giugiaro, che compirà 77 anni il 7 agosto, lascia il ruolo di presidente onorario - afferma una nota dell'azienda - per dedicarsi maggiormente alle proprie passioni e interessi personali. La decisione coincide con il sessantesimo anniversario di attività nel settore del car design". Anche il figlio di Giorgetto, Fabrizio, lascia il consiglio di amministrazione. Nessuna conferma sulle voci secondo le quali le dimissioni sarebbero legate a un progressivo distacco dal gruppo tedesco e in particolare all'uscita di Ferdinand Piech, il presidente del consiglio di sorveglianza della Volkswagen che ha lasciato l'azienda dopo lo scontro con l'amministratore delegato Martin Winterkorn. Con Piech Giugiaro aveva infatti un rapporto molto stretto e di lunga data. Nessun contraccolpo sulla crescita del gruppo, assicura la società che ha sede a Moncalieri e che si considera ormai "parte integrante del gruppo Volkswagen/Audi". Il gruppo ha mille dipendenti e nel 2015 sono previste oltre 50 nuove assunzioni.

 

Nell'arco della sua lunghissima carriera, Giugiaro ha ricevuto decine di riconoscimenti, tra cui sette lauree ad honorem, sei Compassi d'Oro, tre Auto dell'Anno, due Volanti d'Oro. Nel 1999, a Las Vegas, una giuria di giornalisti provenienti da tutto il mondo ha incoronato Giorgetto Giugiaro "Car Designer del Secolo".

 

(nell'immagine la Giugiaro Gea presentata all'ultimo Salone di Ginevra)

 

Per Approfondire

Commenti