Mercato

Vedi Tutte
Mercato

Mercato auto, a gennaio in Italia è +10%

Mercato auto, a gennaio in Italia è +10%

Segno positivo e a doppia cifra per le immatricolazioni del primo mese dell’anno. 

Sullo stesso argomento

 

mercoledì 1 febbraio 2017 18:38

Due giorni lavorativi in più spingono il mercato dell’auto di gennaio ad una buona crescita a doppia cifra (+10,1%). Secondo quanto comunicato oggi dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, le vetture immatricolate nel 1° mese dell’anno in corso sono state 171.556 rispetto alle 155.851 del gennaio 2016 che, a sua volta, aveva segnato un incremento del 18%. Questo risultato condurrebbe il mercato su livelli di immatricolato di poco inferiori a quanto registrato nel 2010.
 
PRIVATI QUASI A QUOTA 5% - Dall’analisi della struttura del mercato emerge una crescita del 4,7% degli acquisti dei privati (che si confronta con lo stesso periodo 2016 in crescita già di quasi il 24,5%) a 108.685 immatricolazioni complessive ed una quota che, per effetto mix canali di vendita, scende di 3 punti al 62,9% del totale. Un incremento molto forte ha caratterizzato in gennaio le vendite a società che crescono di oltre il 33%, recuperando 3 punti in rappresentatività (16,6% del totale), grazie al contributo del Superammortamento per l’acquisto di beni strumentali. Stabile al 20,5% la quota del noleggio che nel mese evidenzia un trend di incremento simile a quello del mercato totale, grazie alla forte crescita del lungo termine, che recupera più di 1/4 dei suoi volumi. Parallelamente, invece, in gennaio il breve termine segna una flessione del 10,8%.
 
BENZINA OK - Sul fronte delle alimentazioni, il diesel perde un po’ di rappresentatività, mentre recupera la benzina. In particolare, dopo le flessioni che hanno caratterizzato lo scorso anno, il Gpl segna in gennaio un incremento superiore al 30%, grazie alla commercializzazione di importanti nuovi modelli, mentre registra un forte calo in volume il metano che arriva a rappresentare appena l’1,8% del totale mercato. In crescita di oltre il 40% le ibride e le vetture elettriche che incrementano i volumi venduti del 63,5%. Buono l’andamento di crescita per quasi tutti i segmenti del mercato, con le utilitarie che cedono qualche decimo di quota alle city car e quasi un punto al segmento C, mentre flette l’alto di gamma. In tema di carrozzerie, buona la crescita delle berline e dei crossover, al primo e secondo posto in termini di volumi venduti, che recuperano ulteriormente quota di mercato. In leggero incremento fuoristrada e station wagon, mentre soffrono tutti i monovolume e le coupè.
 
OK IL NORD-OVEST E L’USATO - L’area Nord Occidentale segna un forte incremento in gennaio (+23,3%), salendo di quasi 4 punti di quota di mercato e andando a coprire 1/3 delle vendite totali del mese. Perde rappresentatività il Nord Est, stabile in volume, mentre registra un incremento simile al mercato totale l’area centrale del Paese, confermando la sua quota. Il mercato delle vetture usate, infine, apre in leggera crescita: +1,1% in gennaio a 378.270 trasferimenti di proprietà al lordo delle minivolture (i trasferimenti temporanei a nome del concessionario, in attesa della rivendita al cliente finale) rispetto ai 374.184 dello stesso periodo 2016.

 

Articoli correlati

Commenti