Mercato

Vedi Tutte
Mercato

Volkswagen guarda avanti: leader della mobilità sostenibile nel 2025

Volkswagen guarda avanti: leader della mobilità sostenibile nel 2025

Presentato il bilancio 2016 e gli obiettivi per il prossimo decennio. Muller: "Rimarremo leader nell'auto e diventeremo provider globali di mobilità sostenibile"

Sullo stesso argomento

 Francesco Colla

martedì 14 marzo 2017 15:47

ROMA - In casa Volkswagen si guarda fiduciosi verso il futuro. La tempesta Dieselgate ha scosso il Gruppo ma le fondamenta sono solide. E al Salone di Ginevra il marchio di Wolfsburg ha presentato non solo l’inedita Arteon ma anche il concept Sedric, visione di mobilità futura completamente autonoma e personalizzata che si inserisce nella "Togheter Strategy 2025" presentata lo scorso anno. 

MOBILITA' SOSTENIBILE - Matthias Muller, Ceo Volkswagen, ha illustrato meglio i piani futuri del colosso tedesco in occasione della presentazione del bilancio 2016. L’obiettivo è semplice: “Volkswagen rimarrà tra i leader del settore automotive nel 2025. Ma diventeremo anche provider globali di mobilità sostenibile, fissando gli standard per nuovi servizi di mobilità, diventando anche, cosa più importante, un modello di integrità e protezione dell’ambiente”.

GAMMA ELETTRICA - La già citata “Together strategy 2025”, prevede un ambizioso programma di sviluppo: “La trasformazione del core business è già in atto e i servizi di new mobility stanno prendendo forma – ha proseguito il manager – La nostra tradizionale forza di innovazione ha ricevuto un’accelerazione e finanziariamente abbiamo tutto sotto controllo”. Per raggiungere gli ambiziosi obiettivi sopra espressi, Volkswagen sta lanciando nuovi progetti e stringendo alleanze, vedi il recente patto con il Gruppo indiano Tata, sviluppando inediti modelli elettrici. Il Gruppo, nella totalità dei suoi marchi, lancerà dieci modelli elettrificati nel biennio 2017-18 e un totale di oltre trenta vetture elettriche entro i prossimi dieci anni. Migliorando, si legge nella nota ufficiale, al contempo l’efficienza dei motori tradizionali

NUOVI STANDARD - “L’anno appena iniziato sarà caratterizzato da profondi cambiamenti. Volkswagen diventerà più veloce, concentrata e più orientata sul cliente. Questo ci permetterà di focalizzarci sulla forza dei nostri brand, uniti da una sinergia maggiore rispetto al passato. Svilupperemo nuove soluzioni di mobilità e lanceremo nuovi veicoli che diventeranno gli standard del futuro. Stabiliremo nuovi modelli di business, ci espanderemo in nuovi mercati per raggiungere la vetta del mondo automotive di domani” ha concluso Muller.

FATTURATO IN CRESCITA - Nel 2016 il Gruppo ha registrato un utile netto di 5,14 miliardi, dopo la perdita di 1,6 miliardi dell'anno precedente, con un fatturato cresciuto del 2% e che ha toccato la cifra record di di 217,3 miliardi di euro. Per il 2017 si prevede un'ulteriore crescita del 4%, con vendite che "eccederanno moderatamente" i livelli dell'anno da poco concluso, quando il Gruppo ha consegnato 10,4 milioni di veicoli superando Toyota come primo produttore mondiale.

SUV - Ho la massima considerazione e il massimo rispetto per tutti i brand concorrenti e tra questi c'è Jeep" ha detto poi a margine Muller riferendosi al marchio FCA, sottolineando che nella strategia di espansione del Gruppo Volkswagen rientra anche il suv compatto Seat Arona, basato anch'esso sulla piattaforma MQB Zero, e che verrà presentato nel corso del 2017. Mueller non ha escluso, parlando della marca spagnola, che anche a Martorell vengano costruite auto elettriche, affermando però di "non essere in grado di precisare quando"

Articoli correlati

Commenti