Corriere dello Sport

Mobilità Roma
0

Fase 3 auto, a Roma un traffico quasi 'normale' e con la proposta ZTL gratis fino a dicembre

Nella Capitale tornano sulle strade oltre 900mila vetture, tra auto e furgoni, che riportano il rumore dei clacson fino al Centro Storico. E intanto i commercianti propongono un prolungamento dell'apertura dei varchi a traffico limitato fino alla fine del 2020

Fase 3 auto, a Roma un traffico quasi 'normale' e con la proposta ZTL gratis fino a dicembre

Dopo la quiete torna il rumoso traffico a Roma. La Fase 3 dell'emergenza coronavirus ha riportato i clacson e il rumore delle auto che sfrecciano per le vie della Capitale, visto il ritorno alla libertà negli spostamenti e dei trasporti. Come previsto i mezzi propri sono i protagonisti prediletti dai cittadini in questa fase che per sicurezza e norme anti-contagio li preferiscono a metropolitana e autobus, ma anche ad altri trasporti pubblici.

Così secondo l'agenzia Roma Servizi per la mobilità dal 18 maggio tra auto e furgoncini, nelle strade capitoline, circolano ogni giorno oltre 900mila vetture. Un numero che si avvicina agli 1,1 milioni di mezzi privati, che si registravano prima che scoppiasse il lockdown. E solo nei primi dieci giorni di giugno si sono riversate in più in strada il 284% di auto e il 75% dei mezzi pesanti rispetto a quelli in circolazione ad aprile. Numeri che confermano un quasi ritorno alla normalità visto che ora la circolazione di macchine e camion registra un -13% rispetto a febbraio, un bel passo avanti visto che a maggio i punti percentuali erano -44.

Fase 3 Roma, metro e autobus tornano in servizio con gli orari notturni

ZTL libere fino a fine anno?

La circolazione è ripresa quasi a pieno regime anche grazie alla disattivazione dei varchi ZTL del centro città. Tridente, Centro Storico e Trastevere sono aperti a tutte le vetture gratuitamente fino al 30 agosto: un provvedimento accolto con gioia dai commercianti che proveranno a chiedere al Campidoglio di prolungarlo fino a dicembre, per chiudere al meglio questo difficile e nefasto 2020. Decisione che potrebbe arrivare nei prossimi mesi.

Con la libertà di movimento nel centro il traffico maggiore si concentra soprattutto la mattina e sulle consolari in ingresso verso la Capitale. Fortunatamente il traffico non appare ancora cogestionato con code chilometriche e intasamenti vista la chiusura delle scuole, i circa 300mila romani che sono rimasti in smart working a lavorare da casa e l'assenza dei turisti. Assenze che nonostante tutto stanno regalando ai romani una Capitale tutta da riscoprire tra bellezze più ammirabili, musei più accessibili e strade più silenziose.

Roma, Uber passa le sue biciclette e monopattini Jump a Lime

Tutte le notizie di Mobilità Roma

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti