Roma, perde la testa e distrugge 50 auto con una spranga

Notte di paura nella Capitale dove, la scorsa notte, un egiziano armato ha danneggiato e distrutto le vetture parcheggiate in via dei Colli Albani

È successo tutto in poco tempo in via dei Colli Albani quando, appena dopo il coprifuoco imposto dal Premier Conte, un uomo si è abbattuto violentemente contro le tantissime auto parcheggiate lungo la strada. Disturbati dal forte rumore, i cittadini hanno subito chiamato il 112, avvertendo le forze dell’ordine, che sono sopraggiunte sul posto dopo pochi minuti.

Arrivati sul luogo, i militari dell’Arma della stazione di via Tuscolana si sono trovati davanti ad una lunghissima scia di vetri rotti e auto danneggiate. Immediatamente, sono riusciti a bloccare l’uomo - in stato di forte agitazione - e ad identificarlo. Si tratta di un cittadino egiziano di 45 anni, incensurato, che è stato condotto presso la caserma dei Carabinieri in piazza Dante e accusato di danneggiamento aggravato e minacce aggravate.

Ignote le cause

Resta tuttora da accertare il perché il 45enne nordafricano abbia commesso un gesto così grave. Lo stesso uomo, infatti, non è stato in grado di spiegare i motivi che la scorsa notte lo hanno spinto a distruggere le numerose auto parcheggiate in strada.

Coronavirus Roma, la guida per la prenotazione online del tampone drive-in

Commenti