Monopattini, parcheggio selvaggio a Roma: in centro vietata la sosta

Stretta del Comune sui mezzi sharing in centro città: da piazza Venezia a piazza del Popolo, passando per piazza Trilussa e via del Corso
Monopattini, parcheggio selvaggio a Roma: in centro vietata la sosta
3 min
TagsmonopattiniRomaparcheggio

I monopattini hanno invaso le vie delle grandi città, anche a Roma. Dal post lockdown l’aumento esponenziale di questi piccoli mezzi elettrici è sempre al centro del dibattito: nato come progetto per la mobilità sostenibile, si è trasformato in un fenomeno difficile da controllare, soprattutto per l’uso improprio che gli utenti fanno del monopattino. Dal Comune di Roma arrivano notizie in merito a un immediato giro di vite sui comportamenti errati, con particolare focus sul parcheggio selvaggio. In alcune zone del centro, infatti, sarà vietato il parcheggio.

Monopattini, per chi guida in stato di ebbrezza sanzioni più severe

Dove non si può parcheggiare

La prima ad annunciare questa manovra è stata Virginia Raggi, il sindaco di Roma: “Sono misure necessarie per far sì che tutti rispettino le regole e per rendere anche più semplice l'uso di questi mezzi. Obiettivo è mettere un freno alla sosta indisciplinata dei monopattini”. Il Comune di Roma ha individuato aree specifiche dove il parcheggio sarà vietato, come previsto dalle linee guida per l'autorizzazione dei servizi di noleggio. Inoltre, sfruttando la tecnologia geofencing, l’utente potrà visualizzare tramite l’app degli operatori sia le aree vietate che gli spazi dove invece è permessa la sosta. 

Monopattini elettrici, per viaggiare è obbligatoria la mascherina

Quali sono le zone considerate off limits? In particolare quelle del centro: piazza Venezia, piazza del Popolo, piazza Trilussa, via del Corso, piazza Navona e Colosseo, Fontana di Trevi e Pantheon. Qui l’utente non può terminare il noleggio e quindi lasciare il monopattino. A ciò si aggiunge che la concentrazione dei mezzi in sharing nelle aree centrali verrà limitata e ci sarà una distanza minima di 70 metri ogni 5 veicoli dello stesso operatore. “Avendo uniformato i dati trasmessi dagli operatori, è in realizzazione anche una piattaforma unica di monitoraggio dei servizi di sharing attivi a Roma. Grazie a questa misura potremo monitorare e valutare il servizio degli operatori in base a dati precisi”, aggiunge l'assessore alla Città in Movimento, Pietro Calabrese.

Roma domenica ecologica il 15 novembre: torna lo stop per auto e moto


Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti