Roma, Metro B in panne tra guasto di 24 ore e assembramenti: cos’è successo

Tra il 30 aprile e il 1° maggio 2021, un problema tecnico ha bloccato diverse tratte e i cittadini si sono ritrovati ammassati sui bus sostitutivi: ecco perché
Roma, Metro B in panne tra guasto di 24 ore e assembramenti: cos’è successo
TagsRomametro BGuasto

Speravamo che si sarebbe trattato di un guasto risolvibile in poco tempo, quello che ha coinvolto la Metro B di Roma venerdì 30 aprile 2021. E invece, il giorno successivo ovvero il 1° maggio, i treni non circolavano ancora. Le tratte interessante dal guasto sono state Basilica San Paolo-Monti Tiburtini e Basilica San Paolo-Jonio, in tutte le direzioni. Quanto tempo ci è voluto per riattivare il servizio? 24 ore.

Gli assembramenti in attesa dei bus sostituitivi

In queste 24 ore, gli utenti che avevano bisogno della metropolitana per spostarsi si sono ritrovati a dover aspettare i bus sostitutivi, i cui posti sono sempre troppo pochi rispetto a quelli dei treni e la cui frequenza è sempre troppo minore. Questo ha causato assembramenti (eppure ci sono bus turistici a supporto di Atac e Cotral che girano vuoti per le vie della città, non si potevano mandare quelli?) e malcontento da parte dei cittadini e dei pendolari i cui spostamenti dipendono dai mezzi pubblici.

I problemi sono iniziati la mattina del 30 aprile. Prima un guasto tecnico alla stazione Bologna, con i treni che per 40 minuti sono andati a rilento, poi il proseguire del problema che dopo 24 ore non era ancora stato risolto e a cui si sono aggiunti nuovi guasti che hanno bloccato altre tratte.

Roma, in arrivo nella Capitale 82 nuovi bus per Atac

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti