“Roma corre in bici”, finita la sperimentazione: l’app per ciclisti diventa operativa

L’app consentirà di monitorare gli spostamenti, tenendo la contabilità delle calorie consumate e delle emissioni di anidride carbonica risparmiate non usando un mezzo a motore
“Roma corre in bici”, finita la sperimentazione: l’app per ciclisti diventa operativa
Tagsroma mobilitàgreenmobilità sostenibile

Dopo il periodo di sperimentazione, la nuova applicazione “Roma corre in bici”, App di Roma Servizi per La Mobilità ideata per promuovere l'utilizzo della bicicletta e dei monopattini elettrici negli spostamenti quotidiani nella Capitale, entra nella piena operatività.

Roma, sulla ciclabile Nomentana arriva il Totem “contabici”

“Verso una città a misura di ciclista e pedone”

Come fa sapere lo stesso Comune di Roma, dopo due mesi di sperimentazione pubblica, a cui hanno partecipato circa 1.300 cittadini, l’app è entrata a pieno regime.

Pensata come uno strumento ad uso e consumo degli utilizzatori delle due ruote a pedale, consente di monitorare gli spostamenti in modo costante tenendo la contabilità delle calorie consumate e delle emissioni di anidride carbonica risparmiate non usando un mezzo a motore. Inoltre, come avevamo già avuto modo di spiegare, “Roma corre in bici” prevede un accumulo di crediti direttamente proporzionale ai km pedalati, che poi cittadini potranno spendere, traducendoli in sconti, negli esercizi commerciali convenzionati.

Crediamo fermamente nel matrimonio tra mobilità sostenibile e tecnologia”, – ha spiegato Stefano Brinchi, presidente e a.d. di Roma Servizi per la Mobilità. “L’App che abbiamo realizzato è un ulteriore esempio in questo senso e rappresenta un altro tassello verso la costruzione di una città sempre più a misura di ciclista e di pedone”.

Roma, arrivano le e-bike Dott: da settembre 500 nuove bici per cittadini e turisti

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti