I biker di Putin costruiscono chiesa subacquea

I Night Wolves, famoso club di motociclisti russi legato a Putin, ha iniziato la costruzione della prima chiesa subacquea al mondo.

E' iniziata la costruzione della prima chiesa subacquea al mondo al largo delle coste della Crimea, sul Mar Nero. E fin qui, nonostante l'opera sia certamente inusuale, nulla di strano: ma se a co-finanziare l'opera è un gruppo di bikers vicini a Vladimir Putin la notizia è certamente più curiosa. 

I Night Wolves famoso gruppo di motociclisti russi fondato nel 1989, al tramonto dell'URSS, da Alexander Zandostanov: negli anni i "lupi della notte" hanno raccolto sempre più proseliti e tra gli amici del club c'è nientemeno che il Presidente della Federazione, visto più volte ai loro raduni (in un'occasione Putin si fece fotografare alla guida di un trike Harley-Davidson). Nonostante l'aspetto rude i Night Wolves, che secondo fonti russe sono in parte finanziati dal Cremlino, sono da anni impegnati nel sociale e nelle politiche giovanili. 

Molti di loro, inoltre, sono ferventi sostenitori della fede ortodossa e la costruzione della prima chiesa subacquea, a venti metri di profondità a 200 metri dalla coste di Capo Fiolent, è non solo un omaggio alla religione, ma anche un modo per rilanciare il turismo nella zona, con la speranza di organizzare visite e matrimoni tra sub. Il progetto, che somiglierà in tutto e per tutto a una normale chiesa, è già partito e una grande croce metallica con tanto di altare è stata posizionata sul fondale. 

Commenti