MondoMotori

Vedi Tutte
MondoMotori

Fiorano, niente Ferrari in pausa pranzo

Fiorano, niente Ferrari in pausa pranzo

Il consiglio comunale del paese modenese dà un giro di vite al "noleggio selvaggio" di supercar Ferrari: troppi turisti che disturbano i cittadini.

Sullo stesso argomento

 

martedì 27 ottobre 2015 08:51

Nel modenese, terra di Ferrari e Maserati, veder passare una 458 o una Ghibli è la norma, ragion per cui nemmeno la gente seduta davanti ai bar si degna di alzare la testa per dare un’occhiata. Ma non solo: dopo Maranello, anche Fiorano dà un "giro di vite" ai noleggi delle Ferrari e al loro transito sulle strade cittadine. Negli ultimi anni, come prevedibile, nel comune che ospita il circuito delle Rosse, sono fioriti numerosi autonoleggi che offrono Ferrari in affitto anche per pochi minuti: se ne contano almeno 5 e la tariffa per guidare una California 10 minuti è di 90 euro, mentre se si vuole fare un tour in montagna di due ore ne servono 800. Un bel business, ma anche un fastidio per i residenti, disturbati dal rombo degli 8 e 12 cilindri Ferrari: così il consiglio comunale ha pubblicato il "Regolamento per l'esercizio e il transito su strade del territorio comunale di veicoli di grossa cilindrata a noleggio breve senza conducente, con tutor” che vieta il transito delle auto a noleggio nelle vie di tipo residenziale e in orari “sensibili” dalle 12.30 alle 15 e dopo le 19.

Per chi non osserva il regolamento la multa è di 500 euro e dopo tre accertamenti in un anno arriva anche la sospensione dell'attività di noleggio. «Oltre il regolamento – sottolinea l'assessore alla sicurezza Davide Pellati – restano comunque attivi i controlli periodici. La Municipale è costantemente impegnata in questo e in altri servizi di prioritaria importanza per la sicurezza dei cittadini». Nella immagine il Push Start, il primo autonoleggio Ferrari sorto a Fiorano nel 2009. 

Per Approfondire

Commenti