Toyota e Subaru uniscono le forze per un Suv elettrico
New Mobility
0

Toyota e Subaru uniscono le forze per un Suv elettrico

La collaborazione tra i due brand prevede lo sviluppo di una piattaforma BEV da utilizzare anche per la realizzazione di veicoli di medie e grandi dimensioni per i segmenti B e C

Insieme è meglio. Unire le forze appare ormai doveroso per stringere i tempi verso una mobilità più (e meglio) elettrificata. Così, in nome di un antico proverbio esteso in  tutto il mondo, l’unione fa la forza, Subaru e Toyota (citate in ordine alfabetico) hanno raggiunto un accordo per lo sviluppo congiunto di una piattaforma BEV per costruire veicoli di medie e grandi dimensioni per il segmento C e D, e per realizzare un suv elettrico di segmento C per ognuno dei due brand. L’accordo prevede al di là della piattaforma BEV di partenza, l’utilizzazione di conoscenze appartenenti ai due gruppi e l’applicazione di tecnologie da condividere, come la famosa trazione integrale di Subaru e l’elettrificazione avanzata in uso sui veicoli di Toyota.

DAL 2005

In realtà i due brand lavorano assieme già da tempo, dal 2005 per l’esattezza, quando in conclusione di un accordo commerciale Toyota e Subaru hanno intensificato la collaborazione in vari settori per lo sviluppo, per la produzione e per le vendite. Tradotto in pratica, gli sforzi congiunti hanno portato alla commercializzazione di modelli come la Toyota 86 e la Subaru BRZ nel 2012, con la trazione posteriore sviluppata congiuntamente, ma anche alla Subaru Crosstrek, un ibrido plug-in ibrido dedicato al mercato degli Stati Uniti, che ha beneficiato delle tecnologie HEV di Toyota.

INTERVENTI RAPIDI

Analizzando lo sviluppo dei modelli dedicati alla nuova mobilità, alle problematiche da risolvere su connettività, guida autonoma o assistita, condivisione, propulsori elettrificati e i relativi componenti, ma anche alla situazioni energetiche, economiche e regolamentari, ambientali o di politica governativa dei vari Paesi, Subaru e Toyota hanno condiviso la necessità di uno sviluppo più rapido della ricerca e della sperimentazione, attraverso un programma di iniziative più ampia e veloce che mai.

NUOVE BATTERIE

 I due Costruttori hanno convenuto che per dare risposte rapide e concrete sia necessario perseguire un modello di business che vada oltre tradizione e convenzione, esplorando nuovi confini industriali e produttivi con chi condivide le stesse aspirazioni guardando in prima istanza alla elettrificazione, ricercando soluzioni ulteriori e più efficaci sull’alimentazione delle batterie, sviluppando batterie a più ampia capacità e trovando nuove soluzioni di fornitura e di vendita.

Tutte le notizie di New Mobility

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

In edicola

In edicola

Prima pagina