Zerocento tra i top di Toyota al top in Europa
New Mobility
0

Zerocento tra i top di Toyota al top in Europa

La concessionaria di Roma con Fuji Auto (Cuneo) e Oliviero (Vicenza)ha ricevuto il prestigioso Ichiban Award. Tra le motivazioni la capacità di andare oltre le aspettative dei clienti e le proposte di servizi personalizzati

Sono i magnifici tre di Toyota per il 2019. E essere premiati dagli esperti del marchio asiatico, per un europeo, ha un valore inestimabile. "Ichiban" è la parola giapponese che in Italia si traduce in "numero uno". Ed essere considerati tali dai severi giudizi degli esperti di Toyota è più di un onore e di un privilegio. Ogni anno in Europa ci provano in tanti, è una vera e propria corsa per la conquista dell’Ichiban Award e poter esporre il riconoscimento nella propria Concessionaria.

Una gara che quest’anno ha coinvolto oltre 2500 dealers Toyota, mossi dal desiderio di staccare il  biglietto per la fastosa cerimonia finale, nella meravigliosa cornice del Lago di Ginevra. L’Ichiban Award prende in considerazione tutti i migliori Concessionari, premia il loro costante impegno per offrire servizi di altissima qualità, personalizzati, di esperienza, e ottenere alla fine la massima considerazione del cliente. 

Toyota: per i dealers è il brand più innovativo

Oltre le aspettative

Toyota seleziona i migliori, anche se più di uno, comunque considerando tutti un Ichiban, un numero uno insomma. Così sulle sponde del lago ginevrino Hohan Van Zyl, presidente e CEO di Toyota Motor Europa dopo il sentito e tradizionale ringraziamento a tutti i concessionari per il contributo offerto alla crescita del brand nelle comunità locali in cui operano, ha nominato 45 vincitori dell’Ichiban Award nominandoli “Best Retailer in Town”.

Tre di questi Concessionari sono italiani: Zerocento (Roma) rappresentato dal titolare Andrea Cresci e Francesca Guerra; Fuji Auto (Cuneo) presente col titolare Enzo Mattiauda e Elisa Garnero; infine Oliviero (Vicenza) con la titolare Margherita Oliviero e Michele Iotti.

Tutti si sono distinti "per la capacità di andare oltre le aspettative dei clienti in ogni fase del contatto professionale, dimostrando un approccio unico, un’attitudine orientata al principio de “Il Cliente prima di tutto”, e un impegno costante e coerente con questa filosofia. I vincitori hanno dimostrato l’importanza di ascoltare la voce del cliente, creando poi un’esperienza personalizzata per chi si avvicina ai marchi Toyota e Lexus, raggiungendo alla fine un eccezionale risultato", come ha sottolineato lo stesso Van Zyl durante la cerimonia.

"Il cliente è al centro di tutte le nostre decisioni strategiche aziendali. Tutti coloro che si sono riuniti qui oggi hanno dimostrato che assicurare la completa soddisfazione del cliente è fondamentale per la sostenibilità del nostro business in futuro". Alla serata ha presenziato anche il campione paralimpico sudafricano Tyrone Pillar che si è concesso una pausa durante la preparazione alle Olimpiadi che si svolgeranno a Tokyo nel 2020: "Voi rappresentate i vincitori della medaglia d’oro di valore mondiale per i Concessionari europei".

Toyota Prius, trazione integrale intelligente

Leader di soddisfazione

Ai tre vincitori è andato anche il saluto e il ringraziamento di Mauro Caruccio, ad di Toyota Motor Italia"Il premio Ichiban è un riconoscimento prestigioso, pertanto ai tre Concessionari vincitori del premio per l’Italia rivolgo i miei più sinceri complimenti. Ai nostri partner concessionari, chiediamo di essere leader insieme a noi nella soddisfazione della clientela e di interpretare il loro ruolo come “Best Retailer in Town”, essere cioè un punto di riferimento nella comunità locale per tutte le esigenze di mobilità".

 

Tutte le notizie di New Mobility

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

In edicola

In edicola

Prima pagina