News motori

Vedi Tutte
News motori

Dieselgate Volkswagen: al via i richiami

Dieselgate Volkswagen: al via i richiami
© REUTERS

Le misure per i motori della famiglia EA189 interessati, 1.2, 1.6 e 2.0 TDI, sono state ratificate dall’Autorità Federale per i Trasporti tedesca. Nelle prossime settimane i richiami: gli interventi in officina dureranno mezz’ora 

Sullo stesso argomento

 

mercoledì 16 dicembre 2015 18:10

Il Gruppo Volkswagen ha presentato le soluzioni per i motori Diesel 1.2, 1.6 e 2.0 della famiglia EA189 all’Autorità Federale per i Trasporti tedesca (KBA) che, dopo un attenta valutazione, le ha pienamente ratificate. Per assicurare un rapido completamento dell’azione, Volkswagen darà il via all    a procedura all’inizio del 2016. Servirà tutto l’anno per completare i richiami di tutte le auto coinvolte. 

MEZZ’ORA IN OFFICINA - Le soluzioni per i motori Diesel EA189 prevedono, per i motori 1.2 e 2.0, un aggiornamento del software che richiederà mezz’ora di tempo. 
Per i motori 1.6 della stessa famiglia sarà installato anche uno “stabilizzatore di flusso” direttamente davanti al misuratore della massa d’aria. Il tempo previsto per l’implementazione di queste misure tecniche è meno di un’ora.

NESSUN EFFETTO SULLE PRESTAZIONI - Attraverso una nuova lettera, sarà richiesto ai proprietari di fissare un appuntamento con il proprio service partner Volkswagen per effettuare le modifiche necessarie.
Una volta aggiornati, i veicoli rispetteranno gli standard delle emissioni vigenti. L’obiettivo di Volkswagen è raggiungere tale risultato senza alcun effetto su prestazioni, consumi o performance.
Durante l’aggiornamento dei veicoli, Volkswagen punterà a evitare qualsiasi difficoltà per i propri clienti come per esempio un’eventuale limitazione della mobilità. Per questo motivo, la Volkswagen si assicurerà che a tutti i Clienti vengano offerte appropriate soluzioni di mobilità sostitutive in forma gratuita.

Articoli correlati

Commenti