News motori

Vedi Tutte
News motori

Alfa Romeo Giulia, arriva il 2.0 Turbo benzina

Alfa Romeo Giulia, arriva il 2.0 Turbo benzina

Debuttano anche i Pack Lusso Quercia e Noce che prevedono gli interni con inserti in vero legno. Prezzi da 40.500 euro

Sullo stesso argomento

di A.V.

venerdì 22 luglio 2016 11:16

ROMA - La gamma dell’Alfa Romeo Giulia si allarga con l’arrivo dell’annunciato 2.0 Turbo benzina da 200 CV, abbinato al cambio automatico a 8 marce e alla trazione posteriore. Disponibile con allestimenti Giulia e Super da 40.500 euro è un quattro cilindri in linea costruito interamente in alluminio. Prodotto nello stabilimento di Termoli su una linea dedicata, sviluppa 200 CV a 5.000 giri/min e 330 Nm di coppia massima a 1.750 giri/min. Tra le sue peculiarità spiccano il sistema elettroidraulico di attuazione valvole MultiAir, il sistema di sovralimentazione "2-in-1" e l'iniezione diretta con iniezione ad alta pressione da 200 bar.

Con l’arrivo della motorizzazione 2 litri a benzina entrano a listino anche due nuovi pack, denominati rispettivamente “Lusso Quercia” e “Lusso Noce”. Entrambi condividono i sedili in pelle pieno fiore disponibili in quattro colorazioni (Nero, Beige, Tabacco e Rosso), la plancia e i pannelli porta rivestiti in pelle, i sedili anteriori riscaldati con regolazione elettrica a 8 vie, il volante riscaldato, la cornice cristalli esterna cromata e gli specchi retrovisori esterni ripiegabili elettricamente. Le differenze, invece, sono negli inserti in vero legno di quercia oppure di noce su plancia, tunnel centrale e pannelli porta.

LEGGI LA PROVA SU STRADA

Con oltre 3.800 immatricolazioni nel mese di giugno in Italia, il 34,1% in più rispetto all'anno scorso, e con una quota del 2,3%, in crescita di 0,4 punti percentuali rispetto a giugno 2015, Alfa Romeo ha registrato la migliore quota degli ultimi due anni, raggiungendo nel primo semestre del 2016 circa 19 mila unità, il 9,7% per cento in più rispetto ai primi sei mesi dell'anno scorso. Giulia è stata protagonista di questa crescita: infatti nel solo mese del debutto ha già raggiunto il 12% di quota nel segmento D piazzandosi nelle posizioni di vertice.

Articoli correlati

Commenti