News motori

Vedi Tutte
News motori

FCA, nel secondo trimestre i conti migliorano ancora

FCA, nel secondo trimestre i conti migliorano ancora
© ANSA

Utile netto di 0,3 miliardi di euro, in crescita del 25%; indebitamento netto industriale ridotto a 5,5 miliardi di euro

Sullo stesso argomento

 

mercoledì 27 luglio 2016 15:35

ROMA – Il Gruppo FCA ha chiuso il secondo trimestre 2016 con un utile netto di 0,3 miliardi di euro, in crescita del 25%. L'utile netto adjusted sale del 91% a 0,7 miliardi di euro, mentre l’EBIT adjusted è risultato in progresso del 16% a 1,6 miliardi di euro. L'ebit, invece, è in calo del 14% a 1.060 milioni di euro, principalmente per costi di 414 milioni di euro per richiami relativi ai dispositivi di gonfiaggio degli airbag forniti da Takata. L’indebitamento netto industriale si è ridotto a 5,5 miliardi di euro grazie al forte flusso di cassa della gestione operativa e sono stati rivisti al rialzo i target per l’anno in corso grazie alla forte performance operativa del primo semestre

Le consegne globali dei marchi FCA sono pari a 1.175.000 unità, con il calo dell’1% principalmente attribuibile all’area asiatica per effetto del passaggio alla produzione locale di Jeep in Cina. Le consegne globali complessive (incluse le joint venture) sono salite dell’1% a 1.233.000 unità, con la riduzione registrata in America Latina più che compensata dall’incremento in Europa. I ricavi netti di 27,9 miliardi di euro, in flessione del 2% (+1% a parità di cambi di conversione), mentre la quota di mercato è in crescita al 12,7% (+30 pb) negli Stati Uniti e al 6,8% (+40 pb) in Europa. L’agenzia di rating Moody, infine, ha innalzato da “B1” a “Ba3” il giudizio su FCA.

Articoli correlati

Commenti