Cina, auto pagata con 66 borse di monete - VIDEO
News motori
0

Cina, auto pagata con 66 borse di monete - VIDEO

Un metodo di pagamento insolito quello scelto da un negoziante per comprarsi l'auto nuova. Eppure a Cangzhou, nella provincia cinese di Hebei, i dipendenti della concessionaria automobilistica sono stati costretti ad accettare tutte le monetine e a contare i soldi per due giorni e mezzo

Pagare l’automobile appena acquistata con 66 borse piene di monetine. È accaduto davvero, anche se sembra assurdo, a Cangzhou, città della provincia di Hebei, nel nord della Cina. Il protagonista della vicenda è un negoziante del luogo che ha deciso di spendere in maniera alquanto singolare le monetine lasciategli dai suoi clienti, che lui stesso aveva messo da parte per pagarsi l’acquisto dell’auto, di cui però si ignorano marca e modello.

Polestar 2, produzione in Cina dal 2020

Due giorni e mezzo a contare monete

Disperati i commessi della concessionaria, costretti a contare l’enorme mole di monete per due e giorni e mezzo, seduti sul pavimento. Come testimonia il video, i ragazzi, armati di calcolatrice per aggiornare l’ammontare della somma hanno dovuto prendere ogni singola monetina in mano.

Alla fine hanno raggiunto il valore di 16mila euro, non sufficiente, a quanto pare, a coprire il costo dell’auto pari a 25mila. Fortunatamente per saldare la differenza, il cliente ha preferito ricorrere a un metodo di pagamento più convenzionale, quello della carta di credito, salvando così i commessi da un ulteriore estenuante conteggio.  

Non è la prima volta che accade un caso simile in Cina. Nel 2015, un uomo, titolare di una stazione di servizio, ha pagato una Porsche S4 Carrera dal valore di 680mila yuan, versandone 660mila (circa 4 tonnellate) in monete.

Ecco spiegato come impiegano i baristi e le cassiere del supermercato con le monete che richiedono sempre ai propri clienti.

Tutte le notizie di News motori

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti