BMW M8 Competition, più potente che mai
News motori
0

BMW M8 Competition, più potente che mai

Coupé o Cabrio, ma con il propulsore più prestazionale mai sviluppato alla divisione M Motorsport: 626 cv, trazione integrale, da 0 a 100 km/h in 3,2 secondi, 305 km/h di velocità massima.

Il motore più potente mai sviluppato dalla divisione M Motorsport. Ecco il passaporto della nuova BMW M8 e della sua gemella più estrema M8 Competition. Coupé o Cabrio, rappresentano la massima evoluzione che il marchio di Monaco ha impresso alla sua gamma, mantenendo una guidabilita' da granturismo nonostante le performance ormai impressionati.

Tutto ruota attorno al V8 biturbo 4.4 già adottato sulla berlina M5, con 600 cv di potenza destinati alla M8 standard, ma capace di salire fino a quota 625 cv per M8 Competition, con caratteristiche di allungo sorprendenti per un motore sovralimentato, che qui è in grado di toccare un regime massimo di 7.200 giri, ma anche in grado di garantire ben 750 Nm di coppia massima in un arco compreso fra 1.800 e 5.600 giri.

A gestire la trazione pensa un cambio automatico ad 8 rapporti e soprattutto la trazione integrale M xDrive, dotata di un sistema di ripartizione della coppia e del differenziale attivo M, attraverso i quali è possibile scegliere tra trazione integrale sportiva, integrale con e senza controllo di stabilità attivo, quella integrale sportiva senza controllo di stabilità o la trazione solo posteriore. Da supercar le prestazioni, con BMW M8 che accelera da 0 a 100 km/h in 3,3 secondi, 3,2 secondi per M8 Competition, mentre la velocità massima autolimitata a 250 km/h può essere sbloccata in opzione, toccando i 305 km/h.

Tutte le notizie di News motori

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti