Auto parcheggiata: l'assistente Google ti aiuta a ritrovarla
News motori
0

Auto parcheggiata: l'assistente Google ti aiuta a ritrovarla

La funzione è disponibile sia su dispositivi iOS che Android. Per utilizzarla è necessario attivare i servizi di geolocalizzazione e combinarla con funzioni vocali. Ecco come funziona

Dimenticarsi di dove abbiamo parcheggiato l’auto, un problema comune a tanti e che capita in diversi situazioni di vita quotidiana. Che sia vicino casa o altrove in una strada o all'interno di un centro commerciale, spesso, si perde troppo tempo a cercare la propria vettura e la si ritrova dopo aver "sprecato" tempo prezioso per farlo. Proprio per evitare stress e ansie immotivate da "parcheggio sperduto" Google ha ottimizzato un assistente in grado di fornire le coordinate esatte del luogo dove possiamo trovare la nostra auto.

FCA, arrivano i servizi connessi con tech Harman e Google

Assistente Google parcheggio, ecco come attivarlo

Tutto funziona in maniera semplice: per attivare l’assistente Google basta accedere alle Impostazioni del proprio telefono, che sia Android o iOS, andare sulla voce Personale/Privacy, premere su Posizione/Servizi di geolocalizzazione e attivare l’opzione. Una volta parcheggiata l’auto, bisogna prendere il cellulare e aprire l’app Assistente Google o premere il tasto Home dell’Android e dire: “Ok Google, ho parcheggiato qui”. Ovviamente è anche possibile pronunciare altre frasi come Ricorda dove ho parcheggiato, “Ho parcheggiato al secondo livello”, “Ho parcheggiato all’F34”.

Come ritrovare l'auto 

Una volta che si torna in auto, basterà quindi riattivare l’Assistente Google e chiedere: “Dov’è la mia macchina?”, oppure “Dove ho parcheggiato?”. Ovviamente è necessario, al contempo, attivare il servizio di geolocalizzazione, altrimenti non verrà condivisa la posizione della vettura.

Google Maps segnala gli Autovelox su Android in Italia

Il sistema è in grado di memorizzare le coordinate in cui si trova l’auto e quando si chiede al sistema di ricordare dove è stata parcheggiata ecco che queste vengono automaticamente inviate a Google Maps. L'App si apre e la zona in cui si trova la macchina verrà contrassegnata da un segnaposto.

Già in passato, la memorizzazione del parcheggio era stata attivata da Google, prima di essere eliminata per non precisati motivi. Adesso, invece, è stata reintrodotta. Non c’è da preoccuparsi se ancora non è attivabile sul proprio telefono, la funzione è ancora in fase di distribuzione e magari ci vorrà qualche giorno prima che sia fruibile sul proprio cellulare.

Tutte le notizie di News motori

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti