News motori
0

Coronavirus, calano i furti d'auto: - 85 %

Dopo il decreto Cura Italia, in tutta Italia si è registrata una netta diminuzione dei furti di vetture di flotte aziendali e del noleggio a breve termine

Coronavirus, calano i furti d'auto: - 85 %

Secondo quanto raccolto da Targa Telematics, azienda operante nel settore della telematica applicata all'automotive, dopo la diramazione del decreto Cura Italia, lo scorso 16 marzo, a seguito dell'emergenza sanitaria dovuta al Coronavirus, i furti d'auto in tutta Italia sono diminuiti dell'85 %.

Le auto coinvolte

Un dato significativo e accolto con favore, che si riferisce alle vetture di flotte aziendali e del noleggio a breve termine: soluzione, quest'ultima, che negli ultimi tempi ha riscontrato un largo utilizzo da parte degli italiani. Settore del noleggio a breve termine che era uno dei più colpiti da parte dei ladri d'automobili, e che quindi ora può sorridere.

Coronavirus, ACEA: "Europa mancano 1,2 milioni di auto"

Merito del lockdown dei cittadini

Da Telematics sottolineano come il calo drastico sia avvenuto dopo l'emanazione del decreto Cura Italia, e che prima del 16 marzo, quando già la popolazione era costretta alla quarantena, il numero dei furti di autovetture aveva fatto registrare solamente una piccola flessione.

Coronavirus, troppi spostamenti ingiustificati: più posti di blocco per le strade

"Nella seconda metà di marzo per la prima volta abbiamo riscontrato giorni interi senza alcun furto. Questo dato testimonia l’efficacia del lockdown e ci fa ben sperare su una risoluzione in tempi ragionevoli della fase più acuta dell’emergenza che tutti noi stiamo affrontando - analizza Nicola De Mattia, ad di Targa Telematics -. Evidentemente queste misure sono riuscite anche a disincentivare alcuni comportamenti criminali, uno degli unici vantaggi legati a questa situazione di cui poi ci auguriamo di continuare a godere, almeno in parte, quando torneremo alla normalità".

Tutte le notizie di News motori

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti