News motori
0

Autovelox impazzito: segnala 175 km/h ma l'auto va a 85

L’apparecchio era andato in confusione e aveva sommato due velocità, producendo la folle cifra poi finita sul verbale di un'automobilista: ecco com'è finita

Autovelox impazzito: segnala 175 km/h ma l'auto va a 85

Non è una novità che gli autovelox possano commettere degli errori. Alcuni sfortunati automobilisti si sono, infatti, visti recapitare multe da capogiro per infrazioni ai limiti di velocità non commessi, ma causati da uno sbaglio dell’apparecchio elettronico. Anche nella presissima e puntualissima Svizzera capitano cose del genere. Un uomo è stato erroneamente beccato dall’autovelox mentre andava alla velocità di 175 km/h, all’altezza dell’entrata sull’A1, direzione Ticino, dove il limite massimo è 100. Niente di più sbagliato!

Autovelox e pedoni: le novità del Codice della Strada

Solo un errore, ma che rabbia!

L’automobilista, al momento del flash, si trovava dietro a un camion e stava andando alla velocità di 85 km/h, rispettando perfettamente il limite. Immaginate la sua rabbia nel ricevere la sanzione. In Svizzera, inoltre, per una violazione del genere le conseguenze sono davvero amare: al ritiro della patente seguono il sequestro dell’auto e l’arresto del conducente.

Proprio per questi motivi, il povero automobilista ha immediatamente contestato la multa e spiegato la dinamica, affermando di trovarsi dietro un camion e che quindi sarebbe stato impossibile guidare a quella folle velocità. Qualche settimana dopo, per fortuna, è arrivata la telefonata più attesa: l’errore è stato dell’autovelox che aveva misurato per due volte la velocità (a causa della vicinanza tra auto e camion) sommandola e facendo scrivere sul verbale ben 175 km/h.

Multe agli automobilisti dai netturbini: arriva il Decreto che aiuta i vigili

Tutte le notizie di News motori

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti