News motori
0

Ferrari, la tuta di Leclerc e l'autografo "speciale" di Vettel all'asta benefica

Numerosi gli articoli in vendita per sostenere il Centro Dino Ferrari contro le malattie degenerative

Ferrari, la tuta di Leclerc e l'autografo

Con il Natale che si avvicina e desiderio di molti di fare – o farsi – un regalo, magari sostenendo una buona causa, si è aperta l'asta di CharityStars per raccogliere fondi destinati al Centro Dino Ferrari. Tra i tanti oggetti in vendita fino al 9 di dicembre anche alcuni pezzi da collezione con il Marchio del Cavallino Rampante e autografati dai protagonisti della Scuderia di Maranello. Numerose le Case di moda e i personaggi che contribuiranno alla stessa causa.

Guido Meda: Leclerc e gli dei dell'auto meritano rispetto

Uniti per la ricerca

L'Associazione Centro Dino Ferrari è stata fondata nel 1984 da Enzo Ferrari in memoria del figlio Dino, scomparso prematuramente a causa della distrofia muscolare. Da allora, l'Associazione sostiene la ricerca nel campo delle malattie neuromuscolari e neurodegenerative, con l'obiettivo di debellare malattie al momento purtroppo ancora senza cura.

Il Centro Dino Ferrari è sostenuto dalle donazioni di numerosi benefattori, anche attraverso le aste benefiche. Come quella aperta il 16 novembre sulla piattaforma CharityStars, e che resterà attiva fino al 9 dicembre. Tra i numerosi articoli in vendita anche degli autentici pezzi da collezione per gli appassionati del Cavallino Rampante, come il sottotuta utilizzato da Charles Leclerc nella stagione 2019 e autografato dal pilota monegasco, un modellino della Ferrari Monza SP2 della Bbr con la firma dell'ingegner Piero Ferrari (presidente onorario dell'Associazione fondata dal padre) e le valvole della Ferrari F138 del 2013, con l'autografo di Charles Leclerc e Sebastian Vettel. Gli articoli sono corredati da un certificato che ne garantisce l'autenticità.

Ma non solo gli amanti dei motori e della Rossa sono chiamati a contribuire. All'asta sono infatti stati messi numerosissimi articoli dei Marchi di moda più amati e conosciuti: Giorgio Armani, Tod’s, Moschino, Luisa Spagnoli, Rossocorsa, Trussardi e moltissimi altri. In tanti anche i personaggi famosi che sostengono l'iniziativa, come il compositore Mario Lavezzi, lo showman Angelo Pintus, la cantautrice Jo Squillo, gli attori Germano Lanzoni e Dario Ballantini e l'artista Yi Zhou. Gli articoli all'asta a sostegno del Centro Dino Ferrari sono visibili nella sezione dedicata del sito CharityStars.

Ferrari, la nuova hypercar inizia i test su strada

Tutte le notizie di News motori

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti