Ecobonus auto, in arrivo nuovi incentivi fino a metà del 2021

Il Governo destinerà alcune centinaia di milioni al settore automotive, varando nuovi sconti per l'acquisto di auto elettriche o ibride
Ecobonus auto, in arrivo nuovi incentivi fino a metà del 2021

Gli incentivi statali per auto elettriche e ibride sono in procinto di essere rinnovati. L'indiscrezione arriva dal recente scostamento del Bilancio di 8 miliardi e del nuovo Decreto Ristori. In pratica, tra questi 8 miliardi, saranno 3,8 miliardi che verranno destinati al rissolevamento dell'economia del Paese, con la ripartizione tra le diverse categorie, e che originariamente erano previsti per la manovra di Bilancio, scalzata dal quarto decreto Ristori.

Nuova 500 “la Prima", le immagini del test drive
Guarda la gallery
Nuova 500 “la Prima", le immagini del test drive

Ecco fino a quando verranno prorogati

E così, lo Stato sta pensando di destinare un centinaio di milioni al settore automotive, varando nuovi incentivi per le auto con emissioni da 61 a 90 grammi di Co2 al chilometro e quelle da 90 e 110 grammi. L'operazione Ecobonus partì alla fine della scorsa estate, provocando nei mesi di settembre e ottobre un'impennata nelle vendite di auto. Poi, però, a novembre il trend si era arrestato a causa della fine delle risorse. Da qui l'idea del Governo di poter ripetere l'esperimento, prorogando la scadenza naturale del 31 dicembre alla prima metà del 2021.

Guidare elettrificato: leggi gli approfondimenti di Auto sull'universo a zero emissioni

In queste ore, e nei prossimi giorni, diversi provvedimenti verranno discussi tra Camera e Parlamento, tra cui anche la soluzione dei nuovi incentivi per l'automobile, che potranno essere varati come emendamento del Governo in legge di Bilancio oppure con una legge apposita. 

Corriere dello Sport in abbonamento

Offerta Speciale, sconto del 56%

In occasione della ripartenza delle coppe europee puoi leggere il tuo quotidiano sportivo a soli 23 centesimi al giorno!

Offerta valida solo fino al 15 Marzo 2021

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti