Passano la notte dentro un carro armato: intossicati quattro militari

Le quattro giovani reclute si trovano ora ricoverate in ospedale per aver inalato esalazioni di monossido di carbonio. Nessuno è in pericolo di vita: ecco cosa è successo
Passano la notte dentro un carro armato: intossicati quattro militari© Esercito Svizzero
Tagscarro armatomilitari

Quello che è successo sul Passo del Sempione, in Canton Vallese, poteva rivelarsi davvero fatale per quattro giovani militari della scuola reclute svizzera impegnati in una esercitazione.

Secondo quanto confermato da alcune testate locali, infatti, nel corso dell’addestramento i quattro hanno subito una intossicazione da monossido di carbonio dopo aver trascorso una notte all’interno di un carrarmato.

L'ultimo desiderio di Filippo d'Inghilterra, in Land Rover Defender per il suo funerale

Fregati dal motore acceso

Secondo le prime indiscrezioni, che sembrano trovare conferma anche dal portavoce dell'Esercito svizzero Daniel Reist, i quattro avrebbero sì passato la notte all’interno del mezzo corazzato, ma lasciando il motore acceso per far funzionare il sistema di riscaldamento. Cosa, questa, che è costata ai giovani militari proprio l’intossicazione da monossido di carbonio. 

Tuttavia, nessuno dei quattro giovani ha subito danni gravi o è in pericolo di vita, anche se tutti sono stati ricoverati in ospedale e si trovano ora attaccati a dei respiratori.

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti