Ferrari presenta la prima collezione di moda e il suo nuovo il ristorante

Firmata da Rocco Iannone, la prima collezione griffata della Rossa si ispira al mondo racing. Mentre nel modenese arriva lo chef stellato Bottura
Ferrari presenta la prima collezione di moda e il suo nuovo il ristorante© REUTERS
Tagsferrarimodacollezione

Automobili, ma non solo. Ferrari amplia gli orizzonti del business entrando ufficialmente nel mondo della moda, con una inedita collezione ispirata al mondo delle corse, e rilanciandosi nella ristorazione. La linea di abiti con la griffe del Cavallino Rampante è stata disegnata da Rocco Iannone, ex Giorgio Armani, e include capi sia maschili che femminili, ma anche per bambini. Il debutto della collezione Ferrari è avvenuto in una sfilata esclusiva a cui hanno assistito i vertici della Casa di Maranello e della Scuderia, inclusi i piloti di Formula 1. I negozi che proporranno questi prodotti saranno inizialmente solo quattro, destinati però ad aumentare di numero.

Ferrari: la prima sfilata di moda in Rosso Maranello e Giallo di Modena
Guarda la gallery
Ferrari: la prima sfilata di moda in Rosso Maranello e Giallo di Modena

Ferrari J50, potenza ed eleganza in vendita per 3 milioni di euro

Maranello sfila con Leclerc e Sainz

Ferrari è un brand tra i più famosi e apprezzati al mondo, ed è universalmente riconosciuto come un sinonimo di eccellenza italiana, sportività ed eleganza. Da questa base è partito il progetto di lanciare il Marchio del Cavallino Rampante nel mondo della moda. Un progetto su cui la Casa di Maranello punta molto, e che è stato affidato al team capitanato da Rocco Iannone, designer con un passato in Armani. L'iniziativa prevede ogni anno il lancio di una nuova collezione, per uomini, donne e bambini, e l'apertura di quattro negozi a Milano, Roma, Los Angeles e Miami, a cui si aggiungerà un ulteriore punto vendita in Cina nel 2022.

I capi sono tutti ispirati al mondo racing e riprendono i colori tradizionali della Ferrari, dal Rosso iconico che da sempre contraddistingue le vetture del Cavallino, al Giallo Modena, che testimonia invece la profonda connessione con il territorio. Alla sfilata inaugurale hanno assistito John Elkann, presidente della Ferrari, accompagnato dalla moglie Lavinia, il team principal della Scuderia, Mattia Binotto, e i piloti di Formula 1 Charles Leclerc e Carlos Sainz Jr, ma anche personalità come lo chef Massimo Bottura, da poco gestore dello storico ristorante “Il Cavallino”.

Menù pensato per Enzo Ferrari

E proprio il cuoco stellato è stato scelto per guidare la rinascita dello storico ristorante chiuso nel 2019 che verrà riaperto martedì 15 giugno. Si chiamerà "Cavallino" e punterà ancora una volta, grazie a un nuovo menù culinario ricco di sorprese e adatto a tutte le esigenze dei palati più sopraffini, a essere parte integrante della storia del marchio modenese.

"È l’essenza di un ristorante, dobbiamo prenderci cura delle persone, dei viaggiatori, delle persone che vogliono trascorrere del tempo in un ristorante e divertirsi. Guardo al passato in modo critico, non nostalgico, per portare il meglio del passato nel futuro, per rinnovare la tradizione, esattamente come fa la Ferrari ogni giorno. Penso che Enzo Ferrari verrebbe, si siederebbe qui e mangerebbe i tortellini come compromesso storico, non con brodo di pollo, non con la panna, ma con salsa di Parmigiano Reggiano", ha detto Bottura, tre stelle Michelin.

Sul prossimo numero di Auto: 12 cilindri Ferrari, storia di 74 anni

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti