Benzina, prezzi in calo: 1,653 euro/litro, dato che non si vedeva da novembre 2020

I listini dei carburanti restano comunque a livelli elevatissimi e con prezzi che, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, fanno registrare un +17,8% per la verde e un +17,1% per il gasolio
Benzina, prezzi in calo: 1,653 euro/litro, dato che non si vedeva da novembre 2020
TagsbenzinaPrezzirifornimento

Si ferma il rincaro dei prezzi per il carburante, salito più o meno del 50% dall’inizio dell’anno. Dopo gli aumenti delle ultime settimane infatti, secondo il Mise il costo della benzina ha subito al momento un lieve stop. Un calo che non si verificava da novembre 2020 e che fa finalmente rifiatare gli automobilisti.

Incentivi auto 2021, c’è il sì del Senato: Ecobonus da 350 milioni di euro

Prezzi alla pompa diminuiti

Secondo le ultime rivelazioni del Mise infatti, alla data del 26 luglio i listini dei prezzi alla pompa sembrano essere leggermente diminuiti: 1,653 al litro la media benzina (contro 1,655 della settimana scorsa) e 1,510 euro al litro la media per il gasolio (1,513 la rilevazione precedente).

Nulla di così eclatante, ovvio, perché i listini dei carburanti restano comunque a livelli elevatissimi e con prezzi che, rispetto allo stesso periodo del 2020, fanno registrare un +17,8% per la verde e un +17,1% per il gasolio. Tuttavia, nonostante l’aggravio degli ultimi mesi, questo primo stop potrebbe forse aprire le porte ad un ipotetico abbassamento dei prezzi per il rifornimento, che solo quest’anno potrebbe arrivare a costare in tutto 300 euro in più a famiglia (media su base annua rivelata dal Codacons).

L'ultima pagina: La battaglia dei divieti auto per gli Euro 7 tra annunci e pressioni

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti