Napoli, sperona i militari e scappa: l'inseguimento da film dura più di 40 minuti

I Carabinieri di Nola hanno braccato e infine fermato un 29enne già noto alle forze dell'ordine, dopo una fuga a tutta velocità dove non sono mancati sorpassi spericolati
Napoli, sperona i militari e scappa: l'inseguimento da film dura più di 40 minuti
TagsAutoinseguimentocarabinieri

Super inseguimento negli scorsi giorni a Nola, in provincia di Napoli. I Carabinieri, allertati dal 112 dopo la segnalazione di un'auto sospetta, hanno individuato una vettura al centro del paese con a bordo un 29enne già noto alle autorità. Non appena le forze dell'ordine hanno fatto partire i controlli, il giovane ha premuto l'acceleratore, scappando e dando il via a un folle inseguimento.

È ai domiciliari, ma scappa in auto: l'inseguimento finisce con... un altro arresto

Velocità, sorpassi e speronamenti

L'auto del 29enne e le gazzelle dei Carabinieri per 40 minuti di inseguimento a tutta velocità, fatto anche di sorpassi pericolosi. Le vetture dei militari, nel corso della fuga, sono anche riuscite ad accostarsi alla macchina del 29enne, venendo però continuamente speronati. Dopo 40 minuti di tensione, tutte le auto coinvolte nell'inseguimento erano ormai fuori uso.

Fuggitivo bloccato

A quel punto, il fuggitivo, giunto nel comune di Cimitile, ha deciso di scendere dalla macchina e tentare la fuga a piedi, diretto verso la propria abitazione. Ma i Carabinieri a quel punto sono riusciti a bloccarlo. Due di loro se la sono cavata con qualche ferita, ma sono stati dimessi dopo pochi giorni. Il 29enne fuggitivo, invece, dopo essere stato sottoposto agli arresti domiciliari, dovrà rispondere di resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento aggravato e lesioni personali.

Roma, inseguimento da film con la Fiat Punto semina il caos a San Basilio

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti