Maradona passione Ferrari: quella volta che ne chiese una nera

Il campione argentino riuscì a rivoluzionare la visione del fondatore della Casa. Come? Acquistando un modello nero, anzichè rosso
Maradona passione Ferrari: quella volta che ne chiese una nera
TagsMaradonaferrarinera

Una vita fatta di eccessi, di grandi vizi e passioni pericolose, ma anche di trofei, di prodezze, di Mondiali conquistati e tifosi lasciati a bocca aperta. Diego Armando Maradona era questo, uno che nel calcio si è preso tutto e nella vita ha chiesto (e ottenuto) anche di più. Il suo patrimonio milionario ha permesso al Diez di soddisfare ogni desiderio e sfizio, partendo dalla sua più grande passione: le automobili sportive. Tra queste non poteva mancare di certo l’eccellenza italiana firmata Ferrari. Contro ogni principio dello stesso Enzo Ferrari, per cui i suoi modelli dovevano rigorosamente essere del classico rosso che li contraddistingue, il Pibe De Oro ne richiese una nera, ribadendo la sua stravaganza e il suo animo ribelle che lo ha sempre contraddistinto.

Un capriccio che cambiò la storia

È durante la sua esperienza in Italia, tra il 1984 e il 1991 che il mondo di Maradona e quello della Ferrari si incontrano per la prima volta. La leggenda argentina del calcio era conosciuta ovviamente in ogni angolo del pianeta, così come il Cavallino Rampante, due eccellenze, due “patrimoni dell’umanità” uniti dalla fama data dal loro essere unici. Il calcio rese il bomber argentino un idolo, i suoi gesti folli (un giorno si recò agli allenamenti a La Plata con la "Pibemobile", una BMW da 200.000 euro modificata con luci e sirena della polizia) lo unirono ancora di più alla sua gente. Appassionato dell’originalità del marchio Versace, Maradona amava l’Italia. E chi ama l’Italia non può non amare il marchio Ferrari, specialmente quando il budget a disposizione permette di scegliere la migliore, magari personalizzandola anche. È quello che successe proprio al Diez, il quale chiese al suo agente Guillermo Coppola di comprare una Ferrari per lui, ma non del classico rosso che ha reso celebre il cavallino, ma di colore nero. A Enzo Ferrari la richiesta apparve assurda, poiché in quegli anni non era lontanamente concepibile uno stravolgimento simile della tradizione. Chi l’ebbe vinta? Ovviamente il capriccio di Maradona, che venne accontentato con una Ferrari Testarossa, automobile che scatenò in seguito qualche dubbio in quanto la richiesta del Pibe de Oro sarebbe stata quella di acquistare una F40, modello che però non era ancora uscito dai cancelli di Maranello.

Tutte le auto di Maradona, il Pibe de Oro
Guarda la gallery
Tutte le auto di Maradona, il Pibe de Oro

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti