Virtuo, la startup di noleggio che vuole ridurre la CO2 è in Italia

Si è impegnato in un piano Net Zero per rimuovere quanto più carbonio possibile dal suo servizio innovando la flotta con veicoli elettrici di ultima generazione
Virtuo, la startup di noleggio che vuole ridurre la CO2 è in Italia
3 min
Tagsvirtuonoleggioelettrico

Il pianeta va preservato. Questo è l'obiettivo che da qualche anno tutte le aziende si sono prefisse di raggiungere attraverso la realizzazione e la messa in campo di tutti i prodotti che assicurano un impatto il meno negativo e dannoso possibile. La mobilità sostenibile potrebbe essere diventato uno "stile di vita", qualcosa per cui bisogna continuare ad investire. Proprio come ha fatto Virtuo, startup nata in Francia e approdata anche in Italia nel 2021, che propone il suo  servizio di autonoleggio a favore dell'ambiente.

La visione dell’azienda è prettamente improntata sulla riduzione dell’impatto ambientale in termini di emissioni di CO2, tanto che dal 2021 si è impegnato in un piano Net Zero per rimuovere quanto più carbonio possibile dal suo servizio: innovando la flotta con veicoli elettrici di ultima generazione, promuovendo e realizzando la compensazione dell’impronta di carbonio prodotta durante i noleggi e aderendo ad un progetto innovativo di transizione strategica dal carbonio.

Virtuo, il noleggio che tutela l'ambiente
Guarda la gallery
Virtuo, il noleggio che tutela l'ambiente

Integrazione della flotta elettrica

L’app di Virtuo per il noleggio può essere utilizzata nelle due grandi città italiane: Roma e Milano. Noleggiare un’auto diventa semplice, sia se si vuole trascorrere qualche giorno fuori città sia per chi invece ha bisogno di spostarsi al suo interno. Dopo aver scaricato l’applicazione ed essersi registrati, si può prenotare l’auto da ritirare a qualsiasi ora del giorno e della notte nelle stazioni di ritiro cittadine o da farsi consegnare comodamente a domicilio grazie all’esclusivo servizio Virtuo Delivered.

A febbraio del 2021 Virtuo ha lanciato il primo veicolo completamente elettrico a Parigi. Da allora, la flotta elettrica è stata costantemente incrementata con modelli come la Tesla Model Y e la Tesla Model 3, quest’ultima disponibile anche in Italia. L’obiettivo è accelerare la tendenza e al contempo semplificare al massimo la transizione per i propri clienti, offrendo la migliore esperienza di veicoli elettrici on demand ed arrivare ad una flotta al 50% composta da veicoli elettrici entro il 2025 a cui fare seguire l’elettrificazione completa entro il 2030.

La collaborazione con Inuk

Da gennaio 2021, Virtuo collabora con Inuk, un'agenzia indipendente per la riduzione del carbonio, per misurare l'impronta di carbonio dei viaggi e compensarne l'impatto investendo in crediti di carbonio certificati e finanziando nuovi programmi di riduzione della CO2. Oltre a compensare il 100% dei viaggi, la start up offre la possibilità ai propri clienti di partecipare.

Come? È molto semplice. Terminato il noleggio, si può vedere il volume di emissioni generate dal viaggio e si possono scegliere tra alcuni progetti come compensare tali emissioni: un modo per sensibilizzare ed educare il cliente su una tematica rilevante come l’attenzione all’impatto ambientale delle proprie scelte, rendendolo parte attiva nel processo.

Rom-E, passato e futuro si incontrano nella Capitale


Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti