Salone di Francoforte, la carica delle elettriche

Tutti i grandi costruttori hanno portato allo IAA 2017 le loro proposte a zero emissioni, alcune più vicino alla serie e altre meno.
Alessandro Vai

FRANCOFORTE - Uno dei temi principali dell’edizione 2017 del Salone di Francoforte è l’elettrificazione, con molte Case automobilistiche che hanno mostrato le loro proposte. Sia prototipi che modelli pronti alla commercializzazione, con una strada ben tracciata per il futuro. Uno di questi è la Volkswagen I.D. Crozz, ovvero la terza esponente della futura famiglia I.D. di Wolfsburg, dove è stata scelta questa sigla per identificare le vetture 100% elettriche. Per misure e caratteristiche la I.D. Crozz può essere assimilata a una Tiguan, ma si tratta ancora di una concept. Quando arriverà sul mercato lo farà con 500 km di autonomia.

 

La BMW i3, invece, è già in produzione dal 2013 e al Salone di Francoforte ha debuttato il primo aggiornamento che ha portato con sé anche lo sdoppiamento in due versioni. La i3s, infatti, ha una velocità massima più alta (160 km/h), è di quattro decimi più rapida nello 0-100 km/h e ha un assetto più sportivo. L’autonomia con un “pieno” di corrente è di 280 o 300 km. Ma a Francoforte BMW ha presentato anche la iVision Dynamic – prontamente ribattezzata l’anti Tesla da pubblico e addetti ai lavori – cioè il prototipo di una berlina 100% elettrica che in futuro si inserirà proprio tra la i3 e la supercar i8.

 

Mercedes ha presentato la EQ A, ovvero la prefigurazione di una compatta elettrica che entro il 2020 potrebbe affiancare la Classe A. È spinta da due motori elettrici per una potenza totale di 270 CV e alimentata da una batteria agli ioni di litio che garantisce fino a 400 km di autonomia. Rimanendo in casa Daimler, Smart ha portato a Francoforte le versioni elettriche della fortwo e della forfour ma anche una concept a guida autonoma ed emissioni zero proiettata nel futuro prossimo. Smart ha infatti annunciato che dal 2020 produrrà e venderà solo auto elettriche.

 

Ma le novità elettriche del Salone di Francoforte non si fermano qui, perché anche Mini ha presentato la sua proposta, denominata Electric Concept, ovvero l’anticipazione della vettura di serie a zero emissioni che arriverà nel 2019 in concomitanza con il compleanno dei 60 anni del marchio inglese. Tornando in Europa e precisamente in Repubblica Ceca, troviamo la Skoda Vision E, un prototipo di Sport Utility Coupé 100% elettrico che mostra quale sarà il futuro a zero emissioni del marchio del Gruppo Volkswagen. La sua scheda tecnica parla di 306 CV di potenza e 500 km di autonomia.

 

Anche Renault ha presentato un concept elettrico al Salone di Francoforte. Si chiama Symbioz ed esplora il concetto di “terzo living space” sperimentando le connessioni tra auto e abitazione. La sua batteria, infatti, è progettata per immagazzinare l’energia in eccesso prodotta dalla casa e rilasciarla in caso di bisogno. All’interno spiccano le poltrone girevoli che beneficiano del maggiore spazione dovuto alla riduzione dei comandi grazie alla guida autonoma. Infine, a Francoforte Honda ha presentato la Concept Urban EV, una vettura che nel design condensa gli stilemi delle prime Civic degli anni Settanta in meno di quattro metri di carrozzeria. Bocche cucite, invece, sulle caratteristiche tecniche e sull’autonomia disponibile. 

Commenti