Salone di Ginevra

Vedi Tutte
Salone di Ginevra

Mercedes Classe E Cabrio, the sound of silence

Mercedes Classe E Cabrio, the sound of silence

Caratterizzata dalla capote rigorosamente in tela, riprende le stesse linee della Coupé svelata all'ultimo Salone di Detroit

Sullo stesso argomento

 Alessandro Vai

giovedì 2 marzo 2017 17:38

ROMA - Al Salone di Ginevra debutterà la versione Cabrio della Classe E, ovvero la quinta variante della famiglia baricentrica nella gamma della Stella. Lo stretto legame tra i due modelli è sottolineato dal design pulito, fatto di superfici accentuate, linee ridotte e forme sinuose. Caratterizzata dalla capote rigorosamente in tela, riprende le stesse linee della Coupé svelata all’ultimo Salone di Detroit. Proprio la capote è un concentrato di tecnologia e deriva da quella della Classe S Cabrio -  con cui condivide anche la piattaforma - ovvero il non plus ultra in fatto di comfort e insonorizzazione; è disponibile nelle tonalità marrone scuro, blu scuro, rosso scuro o nero e può essere aperta e chiusa completamente in 20 secondi fino a una velocità di 50 km/h.

CAPOTE - Dopo l’apertura, la capote si ripiega nel proprio alloggiamento all’interno del bagagliaio. Un avvolgibile separa la capote dal restante spazio del bagagliaio. In opzione è disponibile un comando completamente elettrico per azionare il divisorio; il volume di carico utile è di 385 litri, che diventano 310 con la capote aperta, ma c’è anche la possibilità di ribaltare i sedili nel rapporto 50:50. Quando invece si guida col vento tra i capelli si può contare su equipaggiamenti (opzionali) come l’aircap e l’airscarf, ovvero il frangivento a gestione elettronica e il riscaldamento della zona superiore dei sedili, in modo da potere usare l’auto en plein air anche nei mesi invernali.

TECNOLOGIA – Per il resto la Classe E Cabrio attinge al meglio della tecnologia Mercedes, tanto per i motori, che si annunciano identici a quelli della Coupè, con unità a 4, 6 e 8 cilindri per le varianti più sportive. Anche il comparto trasmissione può contare sulla trazione integrale 4Matic e sul cambio automatico 9G-Tronic, che è un’esclusiva tecnica Mercedes. Poi c’è il pacchetto di sistemi di assistenza alla guida che consentono anche la guida semi autonoma in autostrada e ancora la disponibilità del doppio display hd da 12,3 pollici che supportano sia la strumentazione che l’infotainment per un’area totale di visuale che raggiunge i 31,2 cm. Infine le misure, che sono cresciute rispetto alla generazione precedente di 12,3cm di lunghezza, di cui 11,2 di passo, a testimonianza di una migliore abitabilità interna. 

Articoli correlati

Commenti