Volley: Lega Pallavolo sostiene la Giornata Mondiale del Diabete

L'evento si celebra il 14 novembre di ogni anno e quest’anno la concentrazione principale degli eventi sarà nel week end del 14 e 15 novembre. La campagna promuove lo slogan “Muovi i fili del diabete” intendendo che le persone con diabete devono agire a vari livelli per gestire nel modo migliore la propria vita
Volley: Lega Pallavolo sostiene la Giornata Mondiale del Diabete
ROMA- La Lega Pallavolo Serie A ed i suoi Club in occasione delle gare che si disputeranno nei giorni 13, 14, 15 e 17 novembre scenderà in campo a sostegno della Giornata Mondiale del Diabete, istituita nel 1991 dall’International Diabetes Federation e dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, ed organizzata dal 2002 da Diabete Italia per sensibilizzare l’opinione pubblica sul diabete, sulla sua prevenzione e gestione.
 
La Giornata Mondiale si celebra il 14 novembre di ogni anno e quest’anno la concentrazione principale degli eventi sarà nel week end del 14 e 15 novembre. In circa 500 città italiane si svolgeranno centinaia di eventi organizzati da Associazioni di persone con diabete, medici, infermieri, altri professionisti sanitari e altre organizzazioni (Croce Rossa, Alpini, Misericordia, etc.). Tutti prestano il loro impegno come volontari: infatti la Giornata Mondiale del Diabete non sollecita contributi ma offre gratuitamente servizi.
 
Durante la Giornata, nelle centinaia di gazebo e banchetti organizzati in tutta Italia dai Volontari, sarà possibile valutare il rischio di sviluppare il diabete nei prossimi anni riempiendo un semplice questionario e ricevere depliant e materiale informativo dedicati alla prevenzione e alla corretta gestione del diabete. Inoltre, vengono organizzate conferenze, eventi e serate teatrali che invitano all’esercizio fisico: lo scorso anno 400mila persone sono state coinvolte nei 770 eventi organizzati in 440 località. L'edizione 2015 della Giornata prevede anche una iniziativa per favorire l'accoglienza e la sicurezza dell'alunno con diabete a scuola.
La campagna promuove lo slogan “Muovi i fili del diabete” intendendo che le persone con diabete devono agire a vari livelli per gestire nel modo migliore la propria vita, ed agire significa muovere dei fili che rischiano di limitarle: nelle scelte dovrà essere impostata una modifica graduale ma continua nella alimentazione, nell’esercizio fisico, nell'automonitoraggio e nella terapia. Ma non è solo questione di buona volontà perché le persone con diabete sono anche interlocutori del Sistema Sanitario e delle Istituzioni ed hanno diritti, nei vari campi della vita che devono essere tenuti in considerazione.
 
Per l’occasione, prima del fischio di inizio delle gare della 5a giornata di SuperLega e della 4a giornata di Serie A2 UnipolSai, verrà data diffusione al messaggio di sensibilizzazione grazie alla voce degli speaker, che reciteranno un annuncio fonico diretto al pubblico sull’importanza della prevenzione e dell’attività sportiva come terapia del diabete.

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti