Corriere dello Sport

Olimpiadi Invernali

Vedi Tutte
Olimpiadi Invernali

Papa: «La bandiera unica per le Coree fa sperare»

Papa: «La bandiera unica per le Coree fa sperare»
© ANSA

Anche il Santo Padre ha voluto mandare un messaggio di speranza a poche ore dall'apertura dei Giochi Olimpici di PyeongChang. Intanto anche la sorella di Kim Yong-un ha annunciato la sua presenza alla cerimonia inaugurale

Sullo stesso argomento

 

mercoledì 7 febbraio 2018 12:45

PYEONGCHANG - Lo sport da un lato, la diplomazia dall'altro. Le Olimpiadi rappresentano da sempre un momento in cui provare a diluire dissapori tra popoli in disaccordo. Questa edizione, in particolare, anche per la sua collocazione geografica, mette sotto la sua lente d'ingrandimento la situazione della Corea del Nord e dei suoi pessimi rapporti con i cugini del Sud e con l'Occidente.
DISTENSIONE CON LA COREA DEL SUD - A tal proposito, il primo "prodigio" olimpico è stato il riavvicinamento tra le due Coree, grazie anche ad alcuni gesti importanti come lo sfilare alla cerimonia inaugurale sotto la stessa bandiera e partecipare alle gare di hockey femminile con una rappresentativa mista. L'altro, ancora da verificare, è dato dalla possibile apertura degli Stati Uniti verso incontri formali con i rappresentanti della Corea del Nord.
IL MESSAGGIO DEL PAPA - A tutto ciò sta guardando con interesse anche il Papa, che questa mattina ha dichiarato: «La tradizionale tregua olimpica quest'anno acquista speciale importanza: delegazioni delle due Coree sfileranno insieme sotto un'unica bandiera e competeranno come un'unica squadra - ha detto il Santo Padre durante l'udienza generale - Questo fatto fa sperare in un mondo in cui i conflitti si risolvono pacificamente con il dialogo e nel rispetto reciproco, come anche lo sport insegna a fare. Rivolgo il mio saluto al Comitato Olimpico Internazionale, agli atleti e alle atlete che partecipano ai Giochi di PyeongChang, alle autorità e al popolo della Penisola di Corea - ha proseguito il Papa - Tutti accompagno con la preghiera, mentre rinnovo l'impegno della Santa Sede a sostenere ogni utile iniziativa a favore della pace e dell'incontro tra i popoli. Che queste Olimpiadi siano una grande festa dell'amicizia e dello sport! Che Dio vi benedica e vi custodisca!».
ANCHE KIM YO-JONG - Il messaggio del Papa arriva poche ore dopo l'annuncio che, nella delegazione della Corea del Nord che parteciperà alla cerimonia inaugurale dei Giochi, oltre al presidente formale Kim Yong-nam, ci sarà anche la sorella minore di Kim Yong-un e vice direttore del dipartimento di propaganda del partito al governo. Kim Yo-jong, che farà' parte della delegazione di 22 funzionari nordcoreani che resterà in Corea del Sud per tre giorni a partire da venerdì.

Articoli correlati

Commenti