Corriere dello Sport

Olimpiadi Invernali

Vedi Tutte
Olimpiadi Invernali

Al via le Olimpiadi invernali: le due Coree hanno sfilato insieme

Al via le Olimpiadi invernali: le due Coree hanno sfilato insieme
© AFPS

Cerimonia d'apertura a PyeongChang. Tante le nostre stelle: da Goggia a Fill Kostner, Fontana e Wierer

Sullo stesso argomento

 

venerdì 9 febbraio 2018 13:20

PYEONGCHANG (COREA DEL SUD) - Si è alzato il sipario sulle Olimpiadi del gelo e della pace fredda tra Corea del Nord e del Sud. I Giochi di Pyeongchang hanno preso il via alle 12 con la cerimonia d'apertura, e nello stadio a forma di pentangono gli occhi del mondo sono stati tutti rivolti verso le squadre di Seul e Pyongyang, che hanno sfilato sotto una bandiera unica. La squadra italiana ha sfilato dietro alla portabandiera Arianna Fontana. "È un'emozione grandissima, adesso mi rendo conto di quello che di bello sto facendo. Con questa bandiera tra le mani non ho paura di nulla", le parole emozionate dell'atleta azzurra.

LA TIGRE - Una grande tigre bianca e cinque bambini che cominciano il loro viaggio nel tempo alla ricerca della pace. È iniziata così la cerimonia inaugurale dei Giochi invernali, in cui il primo 'quadro' è proprio dedicato alla pace. E la tigre, che poi è anche l'animale scelto per la mascotte, è una dei quattro guardiani protettori della pace.

L'ITALIA - Completo blu e dettagli tricolori, la prima strofa dell'inno stampata all'interno della giacca. Lato cuore. L'Italia Team ha vinto la medaglia dell'eleganza nella cerimonia inaugurale dei Giochi invernali di PyeongChang: è ancora Giorgio Armani a vestire la nazionale olimpica e paralimpica impegnata in Corea. "Segui le Olimpiadi e i nostri atleti sempre con grande interesse - il messaggio dello stilista - lo sport è una lingua universale che trasmette grandi valori e che sa unire. Disegnare le divise per la squadra azzurra è un esercizio stilistico stimolante e il risultato sono capi in cui si combinano comfort, praticità, performance tecnica ed eleganza".

IL GESTO SIMBOLICO - Stretta di mano ai vertici tra Corea del Sud e Corea del Nord, alla cerimonia d'apertura dei Giochi di PyeongChang: il presidente della Corea del Sud, Moon Jae-in ha fatto il suo ingresso in tribuna d'onore e prima di prendere posto ha salutato con una stretta di mano ricambiata Kim Yo-jong, la sorella più giovane del leader nordcoreano Kim Jong-un, presente con la delegazione nordcoreana alle sue spalle.

L'IMPREVISTO - Il principe ereditario della Danimarca Frederik è stato costretto a lasciare i Giochi invernali di Pyeongchang, per rientrare in Danimarca a causa dell'aggravamento delle condizioni di salute del padre Henrik, marito della Regina Margrethe. Lo stato di Henrik, 83 anni, ricoverato in ospedale il 28 gennaio per un'infezione polmonare, "è peggiorato" è trapelato da fonti vicine alla famiglia. Il principe ereditario, membro del CIO, secondo la TV2 danese Frederik sarebbe già ripartito per la Danimarca.

Articoli correlati

Commenti