Corriere dello Sport

Olimpiadi Invernali

Vedi Tutte
Olimpiadi Invernali

La felicità di Malagò: «Ci siamo sbloccati, continuiamo così»

La felicità di Malagò: «Ci siamo sbloccati, continuiamo così»
© ANSA

Il presidente del Coni festeggia la medaglia di bronzo conquistata da Dominik Windisch nel biatlhon, ma guarda già ai prossimi impegni

Sullo stesso argomento

 

domenica 11 febbraio 2018 20:23

PYEONGCHANG - La medaglia di bronzo conquistata da Dominik Windisch nel biathlon ha sbloccato l'Italia alle Olimpiadi invernali di Pyeongchang. Un risultato difficilmente pronosticabile perché arrivato in una gara dove erano tanti gli atleti di livello che ambivano a un posto sul podio, ma il ragazzo di Anterselva ha spiazzato tutti prendendosi il suo posto tra i grandi.

 

GIOIA MALAGÒ - Proprio perché nessuno se la aspettava la soddisfazione a Casa Italia è grandissima: «È la medaglia più inattesa ma è stato fantastico - ha commentato il presidente del Coni, Giovanni Malagò -. Era una gara complicatissima, ci sono stati fenomeni che non hanno rispettato i pronostici mentre Dominik  è stato eccezionale ed è riuscito a conquistare un gran risultato in uno sport altamente spettacolare e in costante crescita». 

 

COMPLIMENTI PER TUTTI - Non solo Windisch illumina patron Malagò. Il numero uno dello sport italiano è raggiante per quanto visto nella prima domenica olimpica e distribuisce elogi tra vari atleti. «E' stata una giornata importante - sottolinea ancora il presidente del Coni -. Carolina Kostner è stata straordinaria anche se la sorpresa maggiore per me è arrivata da Marchei e Hotarek che hanno frantumato il loro record. Ci sono gare dove chi fa il miglior tempo vince ma nelle altre competizioni, soprattutto alle Olimpiadi, è come il baseball: per fare i punti devi caricare le basi ed è quello che è successo con la staffetta femminile di short track approdata in finale con Corea, Cina e Canada». 

 

MEDAGLIERE DA ARRICCHIRE - La speranza di Malagò è che il bronzo del biathlon sia solo l'inizio. Nella giornata di lunedì l'Italia ha la possibilità di salire ancora sul podio nel pattinaggio di figura e nell'ambiente c'è grande fiducia. «Le federazioni hanno lavorato bene, si vince e si perde per centesimi o per una folata di vento ma l'atmosfera è ottima - conclude Malagò -. A livello invernale non potremo essere la Norvegia o il Canada ma adesso che abbiamo rotto il ghiaccio speriamo in altre belle notizie». 

Articoli correlati

Commenti