Olimpiadi

Vedi Tutte
Olimpiadi

Nuoto, l'Italia affonda nella notte della Ledecky

Nuoto, l'Italia affonda nella notte della Ledecky
© Getty Images

Le finali della notte: a parte la Castiglioni azzurri tutti fuori, solo nona la 4x100 stile libero. L'americana all'assalto del mondiale nei 400 stile libero

 di Paolo de Laurentiis

domenica 7 agosto 2016 20:37

Sarà la notte di Katie Ledecky che già nelle batterie ha sfiorato li record del mondo dei 400 stile libero: vincerà, il dubbio è solo se con il record o senza. Non sarà la notte degli azzurri che affondano praticamente in tutte le gare. Salva la faccia Arianna Castiglioni, dentro con il 16º tempo nei 100 rana. Fuori tutti gli altri, con tempi a volte imbarazzanti. Alcuni hanno una giustificazione (Sabbioni, consumato nell’ultima settimana da un virus intestinale) altri neanche quella e per molti (troppi) il rapporto con le Olimpiadi non è per niente felice. Siamo al secondo giorno, praticamente all’inizio, e un bilancio sarà fatto alla fine. L’impressione del momento è che a parte tre o quattro atleti di grande livello (Detti, Paltrinieri, Pellegrini) gli altri non riescano a fare l’ultimo salto di qualità.

Fuori dalla finale anche la 4x100 stile libero maschile. Non è mai stata da medaglia in questa stagione, è bene ripeterlo e non era neanche difficile accorgersene: bastava guardare le graduatorie stagionali, che contano molto di più del bronzo mondiale di un anno fa, quando Usa e Australia hanno pensato bene di non entrare in finale. Nel 2016 solo Dotto ha nuotato meno di 49”, fuori condizione Orsi che ha perso sei mesi a causa di un virus, in ritardo Santucci e Leonardi, oggi è venuta fuori una 4x100 normale (3’14”22) che è stata anche sfortunata visto che il Giappone, ottavo, è solo 5 centesimi avanti. Meglio dirlo subito: neanche la 4x200 femminile, argento mondiale a Kazan, a meno di miracoli lotterà per il podio. 

 

Finale 100 farfalla Donne (ore 3.03)

Le qualificate: 1. Sjostrom Swe) 55”84; 2. McKeon (Aus) 56”81; 3. Ikke (Jpn) 57”05; 4. Vollmer (Usa) 57”06; 5. Oleksiak (Can) 57”10; 6. Lu (Chn) 57”15; 7. Ottesen (Dan) 57”47; 8. Chen (Chn) 57”51

Semifinali 200 stile libero Uomini (ore 3.11)

I qualificati: 1. Sun (Chn) 1’45”75; 2. Biedermann (Ger) 1’45”78; 3. Le Clos (Rsa) 1’45”89; 4. Dwyer (Usa) 1’45”95; 5. Haas (Usa) 1’46”13; 5. Guy (Gbr) 1’46”13; 7. Hagino (Jpn) 1’46”19; 8. Verschuren (Ola) 1’46”32; 9. Fraser-Holmes (Aus) 1’46”49; 10. Stjepanovic (Srb) 1’46”64; 11. Stravius (Fra) 1’46”67; 12. Kozma (Hun) 1’46”68; 13. Brown (Rsa) 1’46”78; 14. Quintero (Ven) 1’47”02; 15. Majchrzak (Pol) 1’47”12; 16. Krasnykh (Rus) 1’47”15

Gli azzurri: 23. D’Arrigo 1’47”46; 33. Belotti 1’48”71

Semifinali 100 rana Donne (ore 3.29)

Le qualificate: King (Usa) 1’05”78; 2. Efimova (Rus) 1’05”79; 3. Meili (Usa) 1’06”00; 4. Meilutyte (Ltu) 1’06”35; 5. Shi (Chn) 1’06”55; 6. Pedersen (Dan) 1’06”58; 7. Atkinson (Jam) 1’06”72; 8. McKeown (Aus) 1’06”73; 9. Luthersdottir (Isl) 1’06”81; 10. Johansson (Swe) 1’06”84; 11. Nicol (Can) 1’06”99; 12. Sutton (Gbr) 1’06”88; 13. Suzuki (Jpn) 1’06”99; 14. Vall Montero (Spa) 1’07”07; 15. Gunes (Tur) 1’07”32; 16. Castiglioni (Ita) 1’07”32

Gli altri italiani: 19. Carraro 1’07”56

Finale 100 rana Uomini (ore 3.53)

I qualificati: 1. Peaty (Gbr) 57”62; 2. Miller (Usa) 59”05; 3. Van der Burgh (Rsa) 59”21; 4. Koseki (Jpn) 59”23; 5. Cordes (Usa) 59”33; 6. Franca (Bra) 59”35; 7. Gomes (Bra) 59”40; 8. Balandin (Kaz) 59”45

Finale 400 stile libero Donne (ore 4.01)

I qualificati: 1. Ledecky (Usa) 3’58”71; 2. Carlin (Gbr) 4’02”83; 3. Smith (Usa) 4’03”39; 4. Balmy (Fra) 4’03”40; 5. McLean (Can) 4’03”43; 6. Ashwood (Aus) 4’03”58; 7. Kapas (Hun) 4’04”11; 8. Cook (Aus) 4’04”36

Le azzurre: 22. Mizzau 4’14”20; 27. Carli 4’17”15

Semifinali 100 dorso Uomini (ore 4.12)

I qualificati: 1. Lacourt (Fra) 52”96; 2. Xu (Chn) 53”01; 3. Larkin (Aus) 53”04; 4. Murphy (Usa) 53”06; 5. Plummer (Usa) 53”19; 6. Rylov (Rus) 53”25; 7. Beaver (Aus) 53”47; 8. Irie (Jpn) 53”49; 9. Glint (Rom) 53”51; 10. Walker-Hebborn (Gbr) 53”54; 11. Tarasevich (Rus) 53”65; 12. Reid (Rsa) 53”68; 13. Guido (Bra) 53”80; 14. Ryan (Irl) 53”85; 15. Glania (Ger) 53”87; 16. Main (Nzl) 53”99

Gli azzurri: 28. Sabbioni 54”91

Semifinale 100 dorso Donne (ore 4.36)

Le qualificate: 1. Baker (Usa) 58”84; 2. Seebohm (Aus) 58”99; 3. Masse (Can) 59”07; 4. Nielsen (Dan) 59”13; 5. Hosszu (Hun) 59”13; 6. Smoliga (Usa) 59”60; 7. Davies (Gbr) 59”86; 8. Wilson (Aus) 59”92; 9. Fu (Chn) 1’00”02; 10. Fesikova (Rus) 1’00”04; 11. Coventry (Zim) 1’00”13; 12. Bouchard (Can) 1’00”18; 13. Samardzic (Cro) 1’00”46; 14. Wang (Chn) 1’00”59; 15. Da Rocha (Spa) 1’00”87; 16. Gustafsdottir (Isl) 1’00”89

Nessuna azzurra in gara

Finale 4x100 sl Uomini (ore 4.52)

Le qualificate: 1. Russia 3’12”04; 2. Usa 3’12”38; 3. Australia 3’12”65; 4. Francia 3’13”27; 5. Canada 3’14”06; 5. Brasile 3’14”06; 7. Belgio 3’14”16; 8. Giappone 3’14”17

Gli azzurri: 9. Italia 3’14”22 (Dotto 48”51; Orsi 48”58; Santucci 48”42; Leonardi 48”71)

Articoli correlati

Commenti