Corriere dello Sport

Olimpiadi

Vedi Tutte
Olimpiadi

Su Eurosport le Olimpiadi... mai viste

Su Eurosport le Olimpiadi... mai viste
© REUTERS

A PyeongChang, tra 100 giorni, i primi Giochi Olimpici "full digital" in Europa grazie al famoso network televisivo. Ogni momento, ogni atleta, ogni atletica: gli appassionati non perderanno nemmeno un istante. Un intero canale sarà dedicato alle competizioni più importanti e alle performance degli atleti italiani.

Sullo stesso argomento

 Andrea Ramazzotti

martedì 31 ottobre 2017 19:07

MILANO - A 100 giorni dall’inizio dei Giochi Olimpici Invernali, Discovery Communications e Eurosport danno il via al conto alla rovescia verso PyeongChang 2018, per quella che sarà l’Olimpiade più digitale di sempre, un’edizione in grado di raggiungere il maggior numero di persone su tutti gli schermi. 

GIOCHI DIGITALI - La grande novità per i tifosi italiani sarà rappresentata da un canale Eurosport interamente dedicato agli atleti italiani e alle gare più importanti, grazie a una regia personalizzata, le interviste e i collegamenti direttamente dai campi di gara e dallo studio in Corea del Sud. E in più lo studio live da Milano, punto di riferimento per il racconto della giornata, gli approfondimenti, le curiosità e gli ospiti speciali. Un canale acceso 24 ore su 24 per vivere con passione ed entusiasmo l’esclusivo appuntamento olimpico. Previste sia la copertura live sia on-demand per non perdere nemmeno un secondo, su Eurosport Player sarà possibile vedere ogni momento dei Giochi, ogni atleta, ogni disciplina: online, su mobile, tablet e tv connesse. Più di 4000 ore di copertura, oltre 100 eventi con 900 ore di live.
 
GIOCHI COME LI VUOI - Eurosport Player permetterà di personalizzare completamente la propria esperienza Olimpica. La campagna “Make It Yours”, che verrà lanciata nelle prossime settimane, inviterà gli appassionati a scegliere cosa vedere, quando vedere e come vedere le proprie discipline preferite. Un’iniziativa accompagnata dall’inedita colonna sonora di Eurosport, una versione moderna di ‘I Want It All’ dei Queen eseguita dalla London Symphony Orchestra, che esprime al meglio la possibilità dei fan di accedere anywhere e anytime ai Giochi Olimpici. Per le prima volta ai Giochi Olimpici, inoltre, i più importanti digital influencer da tutta Europa faranno parte del team editoriale di Eurosport, co-creando dei contenuti originali personalizzati per un pubblico nuovo e più giovane. In Italia, poi, Eurosport ha stretto nei mesi scorsi una partnership con TIM che sarà Official Mobile Broadcaster in Italia per i Giochi Olimpici 2018-2020.  Tutti i clienti TIM avranno accesso in qualsiasi momento, tramite l’app di Eurosport ad una sezione a loro dedicata di contenuti esclusivi tra news e highlights legati ai Giochi Olimpici di PyeongChang 2018.

TECNOLOGIA E INNOVAZIONE - L’Innovazione sarà uno dei pilastri della copertura di Eurosport. Le tecnologie più all’avanguardia, più di 1100 telecamere per portare i fan ancora più vicini all’azione. Fiore all’occhiello sara l’avveneristico Eurosport Cube, uno studio in cui sarà protagonista la realtà aumentata, grazie alla quale verrà creato un ambiente immersivo e interattivo che offrirà agli appassionati un’analisi sempre più approfondita delle gare. E poi fino a 100 short form, contenuti in grado di catturare l’attenzione del pubblico per scoprire tutti i segreti tecnici delle discipline: ‘Sport Explainers’ realtà aumentata e dati utilizzati per gli approfondimenti tecnici relativi agli sport invernali e per scoprire i segreti che permettono ai migliori atleti al mondo di raggiungere certi risultati

CONTENUTI SPECIALI - Tanti anche i contenuti speciali che scandiranno la marcia di avvicinamento verso PyeongChang2018. Si parte il 1 novembre con l’intera giornata dedicata alla programmazione olimpica: speciali, interviste, approfondimenti che continueranno per tutti i weekend all’interno del contenitore Destination PyeongChang. ‘Ones To Watch’ highlights alla scoperta delle stelle che brilleranno alle Olimpiadi Invernali. ‘My Olympic Confession’ interviste e racconti in prima persona, con aneddoti relativi ad alcuni dei migliori momenti Olimpici.

Articoli correlati

Commenti