Montezemolo:
© AP
Olimpiadi
0

Montezemolo: "Olimpiadi orgoglio d'Italia e rimpianto di Roma"

L'ex presidente del comitato promotore per i Giochi nella Capitale: "Uniti si vince, la Città Eterna ha perso un'occasione e oggi sembra vicina al Terzo mondo"

ROMA - "E' una notizia bellissima per l'Italia di cui tutti dobbiamo essere orgogliosi. E' la dimostrazione che quando si lavora bene, uniti, si vince sempre. Davanti all'entusiasmo del sindaco di Milano non posso fare a meno di pensare a quanto sia stata triste e umiliante, invece, la straordinaria occasione perduta da Roma". Luca di Montezemolo racconta all'ANSA la doppia emozione vissuta per l'assegnazione dei Giochi 2026 a Milano-Cortina, e il rammarico per il dietrofront di Roma per l'edizione estiva del 2024.

Milano-Cortina: la firma di Malagò, "Questa è l'Italia"

Montezemolo: "Roma sembra una città del Terzo mondo"

"I cittadini romani sono stati privati di tanti progetti, oggi sono invece alle prese con buche, sporcizia, alberi che cadono, autobus che si incendiano - sottolinea Montezemolo, che era a capo del comitato promotore di Roma 2024 - e con una città cosi straordinariamente bella, ma molto più vicina ai Paesi del Terzo mondo che alle grandi capitali europee".

Tutte le notizie di Olimpiadi

Per approfondire

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...

 

 

 

 

In edicola

Prima pagina