Tokyo2020, tamponi obbligatori per gli atleti stranieri

La decisione è stata presa per cercare di arginare al meglio l'emergenza Coronavirus
Tokyo2020, tamponi obbligatori per gli atleti stranieri© AFPS
1 min

TOKYO - Il governo giapponese ha deciso: per le Olimpiadi di Tokyo2020 tutti gli atleti che entrano nel paese del Sol levante dovranno fare i tamponi. Una misura di sicurezza presa per cercare di arginare il diffondersi del Coronavirus, soprattutto all'interno dei Giochi. Gli atleti stranieri saranno autorizzati a entrare nel Paese solo se rispetteranno una serie di requisiti, in primis dovranno sottoporsi a tampone entro 72 ore dalla partenza e risultare negativi al coronavirus. Il Giappone si sta preparando con grande anticipo per gestire al meglio la situazione. Sotto osservazione soprattutto gli atleti, che potranno iniziare ad allenarsi o competere anche all'interno dei 14 giorni previsti per la quarantena a patto però, fra le altre cose, di installare sullo smartphone una app che permetta di rintracciare i vari contatti e fornendo indicazioni costanti sulle proprie condizioni di salute. Ciascun Comitato Olimpico sarà responsabile per il comportamento dei propri atleti, ai quali non sarà consentito però di utilizzare i mezzi pubblici e i cui movimenti saranno sottoposti a determinate restrizioni.


Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti