Olimpiadi, colpo di calore per Badosa: la tennista esce in carrozzina

La spagnola costretta al ritiro ai quarti contro la Vondrousova, mentre anche Medvedev si lamenta del caldo: "Gioco, ma se muoio chi si prende la responsabilità?". Da domani posticipato l'inizio delle gare
Olimpiadi, colpo di calore per Badosa: la tennista esce in carrozzina© Getty Images
3 min
TagsOlimpiaditokyoTennis

TOKYO (Giappone) - Un telo a coprirle la testa e una borsa del ghiaccio mentre viene portata via sulla sedia a rotelle. Così è uscita dal campo (e dalle Olimpiadi) la tennista spagnola Paula Badosa, che a Tokyo si è ritirata per un colpo di calore dopo aver perso 6-3 il primo set dei quarti di finale contro la ceca Marketa Vondrousova. La 23enne spagnola nata a New York, numero 29 al mondo, ha avvertito un malessere mentre si preparava al cambio di campo per l'inizio del secondo set e ha chiesto assistenza medica: le borse del ghiaccio posate sul collo non sono bastate e dopo pochi minuti ha deciso di ritirarsi, ricevendo un abbraccio dalla sua avversaria (numero 42 del ranking e reduce dalla vittoria contro la giapponese Naomi Osaka) che ora affronterà l'ucraina Elina Svitolina.

Si scalda anche Medvedev: colpa del sole e di un giornalista

Il caldo ha dato non poco fastidio anche al russo Daniil Medvedev, numero 2 al mondo che se ne è lamentato dopo aver eliminato Fabio Fognini all'Ariake Tennis Park, con una temperatura registrata di 31 gradi e un tasso di umidità del 72%. "Io posso finire il match, ma posso morire. E se muoio chi si prende la responsabilità?", ha detto nelle interviste post partita, irritato poi - come ricostruisce The Guardian - anche da un giornalista che gli domandava se gli atleti della squadra olimpica russa portano lo stigma di truffatori dopo lo scandalo del doping e cosa ne pensasse a riguardo. "È la prima volta in vita mia che non rispondo a una domanda, dovresti vergognarti", ha replicato il tennista e poi, rivolgendosi a un addetto alla comunicazione, ha detto che il giornalista andrebbe rimosso dai Giochi e dal torneo di tennis: "Non voglio vederlo ancora nelle mie interviste".

Spostato l'orario di inizio delle partite

Forse anche le lamentele del russo per le proibitive condizioni meteo e la disavventura della Badosa hanno portato alla fine gli organizzatori a spostare l'orario di inizio delle gare, che a partire da domani (giovedì 29 luglio) sarà ritardato con lo scopo di proteggere i giocatori dal caldo e dall'umidità estremi. L'International Tennis Federation ha annunciato che le partite inizieranno alle ore 15 invece che alle ore 11. 

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti