Jacobs leggendario! La stampa estera celebra l'oro azzurro

Una vittoria storica quella dell'italiano che ha conquistato la gara regina delle Olimpiadi: ecco le reazioni sui siti e i quotidiani di tutto il mondo
Jacobs leggendario! La stampa estera celebra l'oro azzurro
TagsOlimpiadiJacobs

ROMA - Un oro che resterà nella leggenda quello di Marcell Jacobs nei 100 metri delle Olimpiadi di Tokyo. Un'impresa planetaria che ha conquistato tutto il mondo e anche la stampa estera ha voluto celebrare il trionfo del velocista azzurro. Queste le maggiori testate internazionali che hanno dedicato un ampio spazio a Jacobs. Lo spagnolo Marca he notato che "è decisamente l'anno dell'Italia" dal punto di vista sportivo, sottolineando che l'azzurro ha riportato in Europa la medaglia più prestigiosa dei Giochi, come non accadeva dai tempi dei britannici Allan Wells, vincitore a Mosca nel 1980, seppure con la complicità del boicottaggio statunitense, e Linford Christie a Barcellona 1992. "Il re olimpico dei 100 metri è italiano e si chiama Jacobs", scrive As, che ricorda "è nato a El Paso, ma ha sempre vissuto a Brescia".

Olimpiadi: Jacobs e Tamberi, due ori per l'Italia. Le reazioni social
Guarda la gallery
Olimpiadi: Jacobs e Tamberi, due ori per l'Italia. Le reazioni social

Jacobs leggendario! Le reazioni della stampa estera

Un oro "storico" lo definisce la CNN, parlando di "una manciata di minuti gloriosi" per l'Italia, con la vittoria di Jacobs arrivata poco dopo l'oro di Gianmarco Tamberi nel salto in alto. "Gara shock nei 100 metri" sottolinea la BBC, ricordando che Jacobs "ha abbandonato il salto in lungo solo nel 2018" e che havinto con un tempo migliore di quello stabilito da Bolt a Rio. "Sensazionale Jacobs" titola invece il francese L'Equipe, riconoscendo al velocista di aver "offerto all'Italia una serata indimenticabile" grazie al primo titolo olimpico nei 100 metri. "Bella sprinter" è il titolo del tedesco Bild, mentre il brasiliano Folha scherza sul doppio successo azzurro Tamberi-Jacobs e sui festeggiamenti dei due nel dopo gara: "L'uomo più veloce del mondo è italiano, non è potuto sfuggire solo alla medaglia d'oro nel salto". L'argentino Infobae ricorda che "Jacobs ha raccolto l'eredità di Bolt". Insomma una vera e propria festa planetaria.

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti